Tag Archives: Biscotti

Biscuits maison: biscotti al pistacchio

clicca sulle immagini per ingrandirle

“Sei giovane, vedi tutto in bianco e nero. Le cose per te sono giuste o sbagliate, buone o cattive. Ma non è così. Nessuna cosa è bianca per sempre. Tutto cambia colore. La polpa di un frutto, i capelli dei bambini, le voci, perfino le ombre. A volte il bianco diventa nero, e il male è il bene, e viceversa. Il segreto è la rifrazione. Quando entrano in un mezzo di densità diversa, i raggi luminosi – ma anche le onde sonore o termiche – subiscono una deviazione. Le cose si tengono, e non esistono nel vuoto, una senza l’altra. Si influenzano, si modificano, nel tempo. Cambiano colore, capisci? Magari un giorno quella che ora ti sembra una punizione e una pena ingiusta ti si rivelerà un’occasione.”

                                                                                                           Melania Mazzucco, “Limbo”

Ingredienti: 

100 gr di burro
100 gr di zucchero
200 gr di farina
1 uovo
2 cucchiai di pasta di pistacchio

Per fare questi biscotti ho seguito la ricetta del libricino allegato al timbro, che ho comprato qui.

Il timbro, che io adoro,sarebbe questo: 

Procedimento:

In una ciotola ho unito la lo zucchero e l’uovo, sbattendo con la forchetta. Ho aggiunto poi il burro morbido fino ad ottenere una spuma soffice. Piano piano ho aggiunto la farina e infine la pasta al pistacchio.
Ho impastato giusto il tempo di ottenere un composto liscio e omogeneo, che ho lasciato riposare in frigo 30 minuti. 
Sulla tavola di legno ho poi steso l’impasto con il mattarello, ne ho ricavato dei dischi e li ho impressi con il timbro. Ho cotto i biscotti in forno per 10 minuti a 180°.

26 Comments
POSTED IN:


Ricette amiche #2: Cookies al cioccolato di Norma

Clicca sulle immagini per ingrandirle

Sono giorni che sto a ruota ad ascoltare in streaming il nuovo disco di Umberto Maria Giardini (mi fa strano chiamarlo così, per me che l’ho sempre conosciuto come Moltheni)..una droga! Non riesco ad uscire dal loop di “Anni luce”. Quando ascolto la musica mi rendo conto più che in ogni altra occasione che amo la vita!

Ed è avvolta da questa straordinaria musica che oggi vi presento con tanto orgoglio la mia seconda Ricetta Amica. Lo so che è una rubrica aperta da poco e avrei potuto aspettare, ma ci sono volte in cui aspettare non è possibile. Questi biscotti li ho appena sfornati, fotografati e assaggiati…e voglio scrivervi di loro mentre nella cucina c’è ancora un profumo struggente di forno, di zucchero, di cioccolato…insomma, rischio lo svenimento 😀

La ricetta di queste meraviglie l’ho presa dalla mia amatissima Norma, del blog La Mela Nera, una ragazza che io ho adorato immediatamente.
Lei dice di sè che è una ragazza vintage dall’umorismo macabro, ama Battiato come la sottoscritta, e detesta le finte intellettuali. Una che vive la vita con passione, che svuota i barattoli per non accontentarsi della superficie, una che va a fondo senza magari darlo a vedere. Una rokettara che va in giro sbattendo coperchi (ma questo non ditelo a nessuno che sennò chi la regge!), che quando è il momento giusto ti assesta una parolina dolce per cui diventa difficile resisterle. Lei è la mia Stellamirtilla *.*

Ah dimenticavo! Fa delle bellissime fotografie, che sembra le scatti in una sala posa…invece dice che è solo attrezzata in maniera casalinga, con un sacco di chincaglierie 😀

Una così potevo farmela scappare secondo voi???

La sua ricetta la trovate qui. E non esagero: sono i biscotti più buoni che le mie mani abbiano mai prodotto!!

Ingredienti:

250 gr di farina
125 gr di burro fuso
200 gr di cioccolato a vostro gusto (Norma consiglia fondente, e io l’appoggio!)
1 bustina di vanillina
100 gr di zucchero di canna integrale (l’ho trovato del mercato equo solidale!)
50 gr di zucchero bianco
1 uovo
1/2 cucchiaino di lievito per dolci

Procedimento:

Ho sciolto il burro e l’ho messo a stiepidire. In una terrina ho unito la farina, gli zuccheri, il lievito e la vanillina.
Ho ridotto il mio cioccolato fondente in pezzi grossolani, affinché i miei cookies venissero grezzi – come me e come la Norma :D.
Al centro della terrina poi ho messo l’uovo, sbattendo un pò con la forchetta. Quindi ho iniziato piano piano ad aggiungere il burro, continuando ad amalgamare. A questo punto ho aggiunto i pezzetti di cioccolata e ho lavorato con la forchetta finché non si sono sparsi in modo omogeneo.

Ho preparato delle palline e le ho messe su carta forno, schiacciandole solo leggermente e mettendole un pò distanziate per non farle appiccicare in cottura.

Ho infornato a 180° per circa 10-15 minuti.

♫♬♩♭“Inventa un tempo in cui ci siamo io e te, potremo dire le parole che vorrai, avrei dovuto fermare gli anni miei, avrei potuto farlo prima che immacolati saremmo andati via, lontano anni luce” U.M.Giardini ♫♬♩♭


Biscotti ripieni al lemon curd

Clicca sulle immagini per ingrandirle


Questa ricetta la voglio dedicare alla mia nuova amica Norma
la quale sostiene che il lemon curd è modaiolo…
ahahahhahahahah :’D 
Avevo in mente di fare dei biscotti ripieni di lemon curd….quando stavo facendo la pasta frolla, mi sono distratta e invece di mettere solo i rossi, ho messo anche gli albumi. Tra un’imprecazione e l’altra ho deciso che andava bene lo stesso 😀 
Mettendo anche gli albumi ho notato che la pasta viene più elastica (tira un pochino, un pò come la pasta della pizza, ma in scala molto inferiore). Vi dirò che il risultato mi è molto piaciuto, per questo ho deciso di scrivervi gli ingredienti, come li ho usati io, senza correzioni. 

Ingredienti:


Lemon curd (io ho usato il mio che trovate qui)
230 gr di farina
100 gr di zucchero
2 uova
100 gr di burro

Procedimento:
Ho preparato la pasta frolla come al solito, unendo farina, zucchero, uova e burro. Ho ottenuto un impasto liscio e omogeneo, che ho fatto riposare 30 min in frigorifero. 
Ho tirato la pasta con il mattarello, ho formato dei cerchi con lo stampino. Al centro di un disco ho messo con un cucchiaino il lemon curd, poi ci ho posizionato sopra un altro disco e ho sigillato i bordi premendo con la punta dei rebbi di una forchetta. Ho ripetuto l’operazione per ogni biscotto.
Ho infornato a 200° per circa 15 minuti, e una volta raffreddati li ho spolverati con lo zucchero a velo. 
Et voilà 🙂

12 Comments
POSTED IN: ,


Biscotti con farina di mandorle

Per provare il mio nuovo timbro “HOME MADE” ho messo insieme questi ingredienti e ho tirato fuori dei buonissimi biscotti alla farina di mandorle.

Ingredienti:

100 gr di farina 0
100 gr di farina di mandorle
60 gr di olio di semi
150 gr di zucchero
mezzo cucchiaino di lievito in polvere

Una volta uniti tutti gli ingredienti ho lasciato sempre riposare l’impasto per una mezz’ora in frigo, avvolto in una pellicola.

Poi ho steso la pasta, tagliato i cerchi e premuto il timbro su ogni porzione.

Ho messo in forno per circa 15 minuti a 180°

3 Comments
POSTED IN:


Biscobustine del té

Mi piace un sacco regalare agli amici le cose fatte a mano da me, anche quando per esempio organizzo una cena, mi piace preparare per ognuno degli invitati un regalino da portare via per “ricordo”. Non sempre sono cose culinarie, a volte mi è capitato di dipingere delle mini tele, oppure di fare dei segnaposto speciali. Ieri io e la mia amica Chiara abbiamo voluto sperimentare questa idea presa dalla bravissima Martina (aridaje 😀 ) e la sua ricetta la trovate qui.

Qui di seguito ecco la mia versione.

Ingredienti: 

250g di farina
100g di burro
120g di zucchero a velo (io non l’avevo e ho usato quello normale)
1 uovo
1 pizzico di sale
la buccia grattugiata di 1 limone
filo per imbastire
etichette del tè home made


Procedimento:

Ho creato una fontana di farina e al suo interno ho lavorato il burro con lo zucchero, con le dita. Ho aggiunto l’uovo, un pizzico di sale, la buccia di un limone grattugiato. Ho lavorato il tutto fino ad ottenere un composto omogeneo. Ho avvolto in una pellicola e messo a riposare in frigo per 30 minuti.

Ho sciolto a bagnomaria del cioccolato e intanto ho tagliato le etichette del té che avevo precedentemente stampato.

Ho steso la pasta presa dal frigo, ho ritagliato della forma desiderata e la mia amica Chiara ha creato su ogni biscotto il forellino sulla testa per far passare il filo (il buchino lo abbiamo fatto con un bastoncino da spiedino).

Ho messo in forno per circa 10 minuti.

Una volta raffreddati, i biscotti vanno immersi nel cioccolato fuso e lasciati raffreddare su una carta forno (meglio se in frigorifero).

Alla fine abbiamo infilato il filo con l’etichetta nel buchino del biscotto 🙂

Siccome poi non si butta via niente :D, ho voluto riutilizzare i cordoncini con le etichette per fare da segnalibro nei miei libri di cucina 🙂

14 Comments
POSTED IN:


Biscottini alle nocciole

Ho provato a fare questi biscottini che mi sono piaciuti moltissimo.
Ingredienti

150 gr di farina
100 gr di burro
1 tuorlo
80 gr di zucchero
1 albume
50 gr di nocciole tritate
marmellata a piacere
Procedimento
Unire la farina setacciata, il burro morbido, il tuorlo e lo zucchero. Mescolare il tutto fino ad ottenere un impasto liscio. Sulla spianatoia infarinata formare dei rotoli di circa 3 cm di diametro. Avvolgerli nella pellicola e lasciare in frigorifero per circa 30 minuti.
Tagliare dai rotoli delle fettine dello spessore di circa 1 cm, formare delle palline e passarle nell’albume sbattuto. Passare poi le palline nelle nocciole tritate mischiate con 2 cucchiai di zucchero. 
Disporre le palline su una placca con carta forno, premere al centro di ogni pallina con il dito, fino a formare una piccola conca. Riempire quindi la cavità con una marmellata. Cuocere in forno a 180° per 10/15 minuti. 
BUON APPETITO! 

2 Comments
POSTED IN:


Decorare i biscotti con la glassa

Sempre nel pieno delle mie prove biscottose, oggi mi sono cimentata nella decorazione con la ghiaccia reale. Non ho le attrezzature giuste, per cui mi sono arrangiata con un cono di carta forno.

La Ghiaccia reale l’ho preparata con:
150 gr di zucchero a velo
1 albume
qualche goccia di limone
colorante alimentare

Ecco i risultati


Biscotti

Ho iniziato a fare le prove per i biscotti che devo regalare. Ne ho provati due tipi, di cui vi metto ingredienti e   foto…volutamente non inserisco i procedimenti, perché tanto per i biscotti sono sempre gli stessi. Un’unica raccomandazione: quando avete ottenuto l’impasto, lasciatelo riposare in frigorifero per un’ora, avvolto nella pellicola.

BISCOTTI GOCCIOLE
100 gr di margarina
220 gr di farina
60 gr di zucchero
1 uovo
gocce di cioccolato
1 pizzico di sale

COOKIES AL PISTACCHIO
100 gr di pistacchi tritati
100 gr di burro
100 gr di farina
100 gr di zucchero
1/2 bustina di lievito

Il difetto di questa ricetta secondo me è il lievito, che ho sentito troppo presente nel sapore. Se dovessi rifarli ne metterei proprio una puntina.


Ciambelline al vino

Uno dei miei biscotti preferiti in assoluto è la ciambellina al vino. Veloci e facilissime da fare, se proverete a servirle ai vostri amici, vedrete che una tira l’altra!!! gnam gnam

CIAMBELLINE AL VINO

Ingredienti

1 bicchiere di olio
1 bicchiere di vino
1 bicchiere di zucchero
Farina (mia mamma dice “quella che si prende”) 🙂

Per decorare

Zucchero

Procedimento

Unire in una terrina lo zucchero, l’olio e il vino. Mescolare bene, quindi iniziare ad aggiungere la farina fino ad ottenere un impasto della giusta consistenza. Vi starete domandando: qual è la giusta consistenza? Bella domanda 😀

Io faccio ad occhio, diciamo che l’impasto deve essere morbido.

A questo punto, su una spianatoia infarinata, ricavate dei salsicciotti con la pasta (come se doveste fare gli gnocchi, per capirci). Tagliate a pezzetti lunghi circa 6 cm unite le due estremità per formare una ciambellina e rivoltatela nello zucchero. A mano a mano che le preparate, disponete le ciambelline su una placca  coperta di carta forno.

Infornare a 180° per circa 15 minuti.

8 Comments
POSTED IN:


Fare i biscotti a Luglio

Dunque…è estate e fa caldo, e per fare i biscotti questo non è il periodo adatto. Stare davanti al forno ad aspettare che questi piccoli cosini arrivino a cottura non è esaltante…però ho fatto una promessa che devo mantenere e nessuno mi potrà fermare, nemmeno caronte!!

Il mese scorso ho avuto ospiti a cena alcuni miei amici Iraniani che studiano qui a Roma. Per regalo ho preparato per loro dei sacchetti con le ciambelline al vino.

Ne sono rimasti molto entusiasti.
Ora, c’è da fare una piccola parentesi. A Marzo sono stata ospite nel loro meraviglioso Paese per un viaggio di piacere. Per i genitori della mia amica dove dormivo, avevo già provveduto a portare regali tipici della cucina italiana, ma ci sono state tantissime altre persone che avrei dovuto ringraziare e non ne ho avuto la possibilità. Tra questi c’è la famiglia di Iman, un amico che ad Esfahan ci ha accolte come regine e la sua famiglia con me è stata meravigliosa.

Quando Iman ha assaggiato le mie ciambelline al vino, mi ha detto: “Sono ottime ma non voglio finirle perché le veglio portare in Iran a farle assaggiare ai miei a Luglio!” -_-
Da lì è partita tutta una tiritera per convincerlo a sbaffarsele, che poi dei biscotti freschi glieli avrei rifatti per portarli a casa. Devo dire che a convincerlo ci ho messo davvero poco 😀

E così adesso ho pensato ad un piano (ahahahah) per fargli portare diversi biscottini, di varia natura, per farli assaggiare ai suoi e per ringraziarli di tutto quello che hanno fatto per me.

Fine della parentesi.

Ora, nell’ottica del voler fare più tipi di biscotti, che diciamo avrei già deciso, qualche giorno fa ho voluto fare una prova e mi sono cimentata in una ricetta nuova, che mi sembrava appetitosa e che includeva uno degli ingredienti che amo di più per i dolci: il pistacchio (slurp slurp!)

Ero partita con tanti buoni sentimenti, ben fomentata e decisa, ed è finita che alla fine ero davanti a quelle teglie tutta sfranta perché il risultato non era come volevo. Dopo svariati quarti d’ora ferma a fissare il vuoto, inconsolabile, mi sono detta: “E vabbé, succede, per la miseria!”. E ho cercato di riprendermi dalla delusione.

Si trattava di BOCCONCINI DI MARZAPANE AL PISTACCHIO.

Work in progress

Risultato

Diciamo che l’ultima teglia mi è andata bruciata e che non sono molto soddisfatta della pasta che fa da involucro, che è fatta anche con il miele e risulta troppo “collosa”…perciò ho deciso che la ricetta non ve la metto 😀