Pane con le patate e semola rimacinata di grano duro decorticato

Meno male che in cucina i modi di sperimentare sono pressoché infiniti….e per la panificazione è un po’ la stessa cosa. Era molto tempo che volevo provare il pane con le patate, ma sono talmente tante le cose che ho in mente, che inevitabilmente molte idee devono attendere “in panchina” il loro momento di realizzazione.

Ecco, è arrivato il momento per presentarvi il mio pane con le patate, realizzato con una buona semola rimacinata: colore giallo intenso, mollica ariosa ma consistente…ottimo tostato e condito come bruschetta.

Vediamo insieme come si prepara.

5.0 from 3 reviews
PANE CON LE PATATE E SEMOLA RIMACINATA DI GRANO DURO DECORTICATO
 
Autore:
Tipo di ricetta: Pane
Resa: 1 pagnotta
Ingredienti
  • Per il pre fermento
  • 150 g di acqua
  • 100 g di semola rimacinata di grano duro decorticato
  • 60 g di pm
  • Per l'impasto
  • Tutto il prefermento
  • 500 g di semola rimacinata di grano duro decorticato
  • 200 g di acqua
  • 200 g di patate lesse schiacciate
  • 20 g di olio extra vergine di oliva
  • 16 g di sale
  • 10 g di germe di grano (facoltativo)
Preparazione
  1. Ore 9 mattino: preparate il pre fermento in una ciotola, sciogliendo la pasta madre nell'acqua e mescolando bene la farina. Sigillate con pellicola e lasciate a temperatura ambiente.
  2. Ore 18: aggiungete al pre fermento il germe di grano, tutta la farina, le patate e buona parte dell'acqua.
  3. Impastate alla minima velocità lasciando incordare l'impasto, aggiungendo a poco a poco la restante acqua.
  4. Ribaltate l'impasto nella planetaria e riprendete la lavorazione a velocità più sostenuta.
  5. Aggiungete l'olio lasciando assorbire, e subito dopo il sale..
  6. Rovesciate l'impasto su un piano da lavoro e arrotondatelo con una spatola di metallo.
  7. Mettete l'impasto in un contenitore coperto di pellicola o tappo e lasciate lievitare un paio d'ore.
  8. A questo punto mettete l'impasto in frigorifero.
  9. Il mattino successivo, prendete l'impasto, arrotondatelo su un piano di lavoro e con un mattarello esercitate una pressione al centro, come a volerlo stendere ma senza arrivare ai bordi (vedi foto).
  10. Ripiegate le due estremità verso il centro e con l'aiuto di due spatole rovesciate l'impasto all'interno di un cestino spolverato di semola in modo che la base sia rivolta verso l'alto.
  11. Coprite e lasciate raddoppiare.
  12. Accendete il forno a 240° e quando sarà a temperatura, rovesciate delicatamente il cestino su una teglia ricoperta di carta forno.
  13. Cuocete per i primi 15 minuti, poi abbassate al temperatura a 200° fino a completa cottura.
  14. Sfornate e lasciate raffreddare completamente prima di tagliare.

 

Questo pane grigliato ha un sapore paradisiaco!

 

Aspettando Matteo

Siamo stati insieme 9 mesi….e ora io e te partiamo per il nostro viaggio, Matteo. Ti aspetto…


12 Responses to Pane con le patate e semola rimacinata di grano duro decorticato

  1. simona mirto says:

    Ecco, stavo per decantare quella fetta di pane che buca lo schermo che insieme a quelle sotto condite mi hanno fatto venire fame dopo un piatto di ravioli e poi ti vendo con la panza in bella vista e non riesco più a mantenere l’attenzione! Ma vuoi vedere che Matteo vuole nascere nello stesso giorno di Ginevra il 12 ottobre? Vabbè, sto divagando perchè mi hai ricordato quando mi scrivevo sulla pancia, l’attesa interminabile di quei giorni lunghi come settimane. Essì, il meglio è ancora tutto da vivere… ti abbraccio amica mia:**

  2. Da dove inizio?
    Ok, allora il pane è bellissimo, sul buono non ho alcun dubbio! ^_^ …e appena riuscirò a ritrovare dei tempi di vita, non dico calmi, ma semi-normali, vorrei anche provare a farlo!
    Sul tuo ‘lievitato più importante’ Micky, ti auguro ogni bene, goditi questo momento magico! Non sarà sempre una passeggiata, diventare mamma è anche faticoso, ma è un’avventura unica e incredibile. Ehi piccolo Matteo! Qui ti vogliamo conoscere!! <3
    Ti mando un abbraccio forte! Roby

  3. Andreea says:

    Il tuo pane è sempre perfetto !

  4. Ero lì che deglutivo nel vedere il pane, poi ho visto la foto del pancione e mi son scese due lacrime….che bei ricordi. In bocca al lupo!!!!

  5. Che spettacolo, io ammiro a bocca aperta le tue creazioni. Bastano solo 60g di pm? pensavo fosse un impasto “pesante” e avesse bisogno di una bella botta di lievito.
    Le foto Michi sono bellissime tutte, ma quella del pancione è la più bella 🙂

    • Michela says:

      Si Elenina, bastano 🙂 Tutti i miei pani sono fatti con poche decine di grammi di pasta madre….basta dargli il giusto tempo di lievitazione, rispettare il pane e i suoi tempi 🙂

      Ti abbraccio, un bacione tesoro :*

  6. m4ry says:

    Poesia….

  7. Frankie says:

    L’augurio più grande per una meravigliosa vita insieme.
    Grande Michi, facci sapere!
    Un abbraccio
    ps e mica male sto pane!

  8. Buonissimo, io lo adoro. Guarderò le mie dosi ma mi sembrano molto simili a questo tuo pane stupendo! Tesoro, aspettiamo tutti con ansia Matteo. L’augurio che ti faccio io è che sia sano, sereno e buono come il mio Christian. ♥ Dai che ci siamo ormai.

  9. zia Consu says:

    Anche se questa ricetta ha dovuto attendere “in panchina” non ha perso di charme! Assolutamente da provare, adoro le patate nel pane e l’uso della semola!
    Auguri x tutto cara, tu e Matteo continuerete mano nella mano il vostro viaggio iniziato 9 mesi fa..sarà una bella storia!

  10. carla says:

    Ciao, ti ho conosciuta per caso, il tuo blog è bello e molto interessante. Mi piace la passione e la fantasia che usi in cucina. Piace anche a me fare il pane, ho visto l’ultimo che hai postato e mi piacerebbe rifarlo, solo che non ho la pasta madre. Potrei usare il lievito secco? Come tu dici lo uso anch’io in piccole quantità, certo che la pasta madre sarebbe migliore. Ho cercato fra le tue ricette se l’hai insegnata, ma non l’ho trovata. Ho notato il più bel prodotto che sfornerai fra poco, tantissimi auguri a te e al piccolo e tanta felicità. Carla

  11. Pingback: Pane 100% semola di grano duro decorticato | Menta e Rosmarino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rate this recipe: