Dado granulare vegetale (realizzato con bucce e scarti)

Ormai lo sanno tutti, che in cucina mi piace moltissimo l’idea del riciclo. Sono del partito “non si butta via niente”, come detto innumerevoli volte.

Per questa motivazione, quando Maddalena mi ha parlato del dado fatto in casa con bucce e scarti di ortaggi, mi sono letteralmente illuminata. Così tanto che ho provato immediatamente a farlo.

Io non uso dadi comprati, li ho eliminati dalla mia cucina da diversi anni. Per insaporire ho sempre utilizzato ortaggi freschi, ma il dado è comunque comodissimo e molto versatile..e soprattutto si conserva a lungo, quindi è sempre a disposizione. Credo non lascerò mai più questa ricetta magnifica!

Il concetto è quello di utilizzare le bucce e gli scarti di ortaggi e verdure varie. Naturalmente vanno usati scarti freschi, quindi io ho agito in questo modo: ho sfruttato una giornata in cui sapevo di avere gente a cena: ho preparato delle carote al forno, delle patate al forno, una carne alla pizzaiola (così da ricavare le bucce di pomodoro).

Oppure potete pulire una buona quantità di verdure e farle a dadini per un buon minestrone, da consumare fresco oppure da congelare pronto all’uso.

Se poi, come me, avete la fortuna di avere un orto a disposizione, il vostro dado sarà ancora più buono e salutare (di tutto ciò che ho messo in questa preparazione, solo le carote erano comprate. E ho inoltre aggiunto un paio di cucchiai di polvere di peperone di Senise di cui vi avevo parlato qui, anche questo comprato).

Le verdure le ho tutte lavate accuratamente in acqua e bicarbonato e per la composizione ho fatto a piacere: potete creare da soli il vostro dado, aggiungendo tutto quello che vi piace. Non dimenticate però mai la cipolla, perché quella è a mio avviso fondamentale.

Vi riporto nella ricetta gli ingredienti che ho inserito io, ma come accennavo prima, fate secondo vostro gusto e vostra disponibilità del momento.

Io ho preparato in tutto 1.4 kg di bucce e alla fine ho ricavato 4 bei barattoli di dado. Non ho pesato la resa, ma non preoccupatevi tanto di questo…..se ne avrete in più, sarà anche una bellissima idea regalo per i vostri amici 🙂

5.0 from 4 reviews
Dado granulare vegetale
 
Autore:
Tipo di ricetta: Preparazioni di base
Ingredienti
  • Bucce di patate
  • Bucce di zucchine
  • Bucce di carote
  • Bucce di pomodoro
  • Steli di cipollotti
  • Cipolla
  • Aglio
  • Basilico
  • Sedano
  • Dragoncello
  • Salvia
  • Vino bianco
  • Sale
  • Bicarbonato per lavare
Preparazione
  1. Lavate accuratamente tutte le verdure in acqua e bicarbonato.
  2. Sbucciate le patate, le carote, i pomodori e le zucchine.
  3. Aggiungete tutto il resto degli ortaggi, anche le parti più verdi, a piacimento.
  4. Pesate il tutto.
  5. Poi pesate il sale: dovrà essere la metà del peso delle verdure.
  6. Mettete le bucce e il sale in un tegame, quindi aggiungete un bicchiere o due di vino a seconda della quantità delle verdure (io su 1.4 lg ho messo 2 bicchieri di vino).
  7. Fate stufare fino a che il vino sarà quasi completamente evaporato.
  8. Preparate una placca ricoperta di carta forno e disponeteci sopra le verdure in modo che formino un letto.
  9. Mettete in forno a 160° con sportello leggermente aperto: in circa 1 ora le vostre bucce saranno secche e potrete passarle in un macinino che le polverizzi.
  10. Una volta ottenuta la polvere, rimettetela in forno spento ancora caldo ad asciugare per qualche ora.
  11. Il vostro dado è pronto per essere messo in vaso.


21 Responses to Dado granulare vegetale (realizzato con bucce e scarti)

  1. simona mirto says:

    Amica stavo cercando proprio una ricetta che non prevedesse l’essiccazione delle verdure… e poi arrivi tu con questa genialata delle bucce… e così viene fuori non solo dado buono, genuino e naturalmente privo di glutammato, ma anche riciclando gli scarti. Geniale! Salvata subitissimo! La rivedrai presto anche nel mio blog… tra qualche settimana si ricomincia con le minestre e con i dado hanno una marcia in più 😉 … ti abbraccio tanto .. ps novità? Immagino la stanchezza di questi ultimi tempi amica, tieni duro… io ti penso sempre tvb <3

    • Michela says:

      Si brava, Simo. Anche io sempre stata scoraggiata dall’essiccatore. Ma questa ricetta è favolosa. Oltre che molto economica.
      Me ne sono innamorata subito!
      Poi il dado è così versatile: minestre, carne, pesce….

      Sono alla fine della mia gravidanza e sono molto stanca tesoro…ma ancora un pochino e potrò abbracciare Matteo <3
      Sempre tvb <3

  2. m4ry says:

    Che meraviglia questa idea Michi 🙂 Devo provarla assolutamente ! Bacini <3

  3. michela says:

    Cara Omonima 🙂
    anche io stavo cercando una ricetta per dado senza essiccatore, ed eccola qua! Grazie!!!
    Dove è preferibile conservare il vasetto?
    Grazie ed in bocca al lupo!!!!!

    • Michela says:

      Carissima Omonima 😀
      il vasetto puoi conservarlo dove vuoi. La mia amica Maddalena lo tiene addirittura in bella vista sul top della cucina, vicino al sale.
      Si conserva benissimo per via dell’essiccazione e del sale 🙂
      Facci sapere se lo provi 🙂
      Bacio

  4. Andreea says:

    Una bella idea sicuramente da provare non appena ho un pò di scarti. Bravissima ! Auguri per la tua gravidanza !

  5. ma questa idea è super geniale…non vedo l’ora di provarlo! Ti voglio un mondo di bene!

  6. Eleonora says:

    questa cosa del conservare, mettere in barattolo, i prodotti di stagione, mi attira sempre moltissimo. Mi pare di creare dei piccoli tesori per il futuro!
    e sul dado avevo sempre rinunciato, non avendo l’essicatore (e non volendo acquistare un altro attrezzo!)…ma qui trovo una grande idea! ora posso lanciarmi nell’impresa.
    grazie Michi, un bacio

  7. Elisabetta says:

    Ma è geniale! Lo provo questo weekend, così smetto di fare i pentoloni di brodo da mettere via che mi occupano mezzo freezer…

  8. lisa says:

    Da provare a fare!! mi stampo la ricetta e alla prima occasione provo!

  9. Silvia Brisi says:

    Mitica!!! Lo devo provare!!

  10. Pattipa says:

    ma donna che mi illumini!!!! Certo che è meravigliosa questa ricetta! Ti ringrazio! Un bascione <3

  11. Con le bucce non ci ho mai pensato … Io lo faccio identico da molti anni ma con i vegetali, senza buccia. Ormai amici e parenti me lo chiedono, senza vergogna ahhhahhh. Provero’ con le bucce, poi ti dico. Tesoroooooooo tanti baci

  12. Che idea geniale Michela! Da provare assolutamente…ricetta segnata al volo! Complimenti e a presto, Mary

  13. Cristina says:

    Ciao Michela, come stai?
    Lo sai che nonostante abbia rotto le scatole a tutte le bloggalline su come fare il dado fatto in casa non mi sono ancora decisa a farlo? Intanto mi segno anche la tua versione che mi piace molto per via del riciclo!
    Ciao!

  14. Andreea says:

    Ciao Michela, ho preparato la tua ricetta con grande successo e la trovi qui : http://lericettediclaudiaeandre.blogspot.it/2015/10/brodo-granulare-vegetale-fatto-in-casa.html
    Grazie della condivisione e un buon inizio di settimana !

  15. Pingback: Brodo granulare vegetale fatto in casa… | Ricetta ed ingredienti dei Foodblogger italiani

  16. patrizia boscolo says:

    quanto tempo si può conservare nei barattoli ?devo sterilizzarli ?si può congelare?

    • Michela says:

      Ciao Patrizia, scusami per il ritardo nella risposta.
      Finora io l’ho conservato fino a 6 mesi e tiene benissimo, considera che il sale funge da ottimo conservante.
      No, non devi sterilizzare.
      Non ho provato a congelarlo, ma immagino non sia utile, per un prodotto che si conserva così a lungo.

      Ciao e grazie di essere passata 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rate this recipe: