Pizza con germe di grano e latticello

 
 
Pizza con germe di grano 3 copia copia
 Era un pò che non pubblicavo una pizza. Ne avevo proprio nostalgia. Cosa c’è di meglio di una buona pizza fatta in casa? Io l’adoro e appena posso ne realizzo una versione nuova. Non mi stanco mai.
Per questa occasione, ho voluto usare del latticello e il germe di grano. Il risultato mi è piaciuto moltissimo. Un bordo croccante e una mollica leggera e ariosa. Per il condimento, semplici pomodori e patate accompagnati da un buon fiordilatte, impreziositi da origano e olio extravergine di oliva.
Una delle mie pizze preferite degli ultimi tempi.
Vediamo come l’ho realizzata….
 
 
 
 Pizza al latticello schema copiaTesti e ricetta Michela De Filio
 
Ingredienti per circa due pizze medie:
 
500 g di farina di tipo 1 macinata a pietra
100 g di semola rimacinata di grano duro
360 g di latticello
60 g di pasta madre
60 g di germe di grano
20 g di olio extra vergine
10 g di sale
 
Per il condimento
 
400 g di mozzarella
Pomodori
Patate
Olio
Sale
Origano
 
Procedimento:
 
Pomeriggio, ore 16
 

Sciogliete il lievito madre in una parte di latticello.
Aggiungete la farina, il germe di grano e buona parte del latticello, quindi azionate la planetaria alla minima velocità.
Lasciate impastare qualche minuto, quindi aggiungete il restante latticello, poco per volta.
Lasciate incordare l’impasto.
Aggiungete l’olio a filo, lasciandolo assorbire bene.
Aggiungere il sale a pioggia sottile e lasciate assorbire.
Rovesciate l’impasto su un piano da lavoro e arrotondatelo.
Mettetelo in una ciotola sigillato con pellicola e lasciatelo riposare due ore.
Riponete l’impasto in frigorifero.

Giorno successivo, mattina

Togliete l’impasto dal frigorifero e lasciatelo acclimatare 1 ora
Spolverate una teglia di semola rimacinata e stendete la pizza, con cura e senza compromettere le bolle d’aria.
Coprite e lasciate lievitare per due ore.
Accendete il forno a 250°
Guarnite la pizza: fate uno strato di mozzarella, quindi disponete fettine di pomodoro alternate a fettine di patate.
Spolverate di sale e origano, completate con olio extravergine.
Infornate e lasciate cuocere, abbassando un pochino la temperatura dopo i primi 10 minuti.

 Pizza con germe di grano copia

Pizza con germe di grano 1 copia


19 Responses to Pizza con germe di grano e latticello

  1. Alice says:

    adoro la pizza da noi è cena fissa il sabato ma questa versione al latticello mi manca! Ti è venuta meravigliosa!
    a presto
    Alice

  2. lisaG says:

    ma questa è una super pizza, proprio come piace a me, soffice ma con il bordo croccantino. E le patate poi farebbero la gioia dei miei bambini. Complimenti.
    A presto

  3. Lou says:

    Oh ciccia cosa vedono i miei occhi!!!!
    Che meraviglia!
    Mi piacerebbe tanto poterla assaggiare ma ieri ho fatto la pasticciona golosa e mi son sfondata di carboidrati da Princi e sto male ancora oggi… 🙁 meglio che me ne sto con la macro per un bel po’ altroché sgarri (o meglio sarebbe il caso di imparare a controllarsi…ma come si fa?).
    Ti immagino stendere la pizza con amore, farcirla…sento il profumo <3
    Ti abbraccio forte forte

    • Michela says:

      Tesoro, immagino quanto sia brutto doverne spesso fare a meno.
      Certo l’ideale sarebbe il controllo, ma io ti capisco eccome.
      Ti abbraccio tanto stella mia.
      :*:*:*
      <3

  4. Silvia Brisi says:

    E’ perfetta Michi, non serve dire altro!!
    Un abbraccio!!

  5. Mi vien sa dire una sola parola! FAMEEEEEEEE 🙂
    I tuoi lievitati lasciano sempre a bocca aperta bimba, sei un fenomeno.
    Un baciotto, buona serata

  6. Pattipatti says:

    Michè io adoro te e la pizza tua.
    Sempre!
    Un bascione forte forte

  7. elenuccia says:

    Scusa l’ignoranza ma il germe di grano dove si trova? io adoro lo pizza, con me sfondi una porta aperta. Quello che amo della pizza non è la farcia, ma proprio la pasta, e infatti io non lascio mai il cornicione come la maggior parte della gente, è da li che si capisce se la pizza è buona oppure no.
    Sono qui che sto vagheggiando una fetta di questa meraviglia

    • Michela says:

      Elenuccia bella, il germe di grano io l’ho trovato in scatola al reparto fari e dell’esselunga. Quindi i supermercati ben forniti lo hanno. Altrimenti punta ai negozi bío…sicuro lì lo trovi. A me piace molto nei lievitati.
      Questa pizza l’ho adorata!!!
      Fammi sapere se lo trovi.
      Un abbraccio grande :*

  8. Ho appena finito di lavare i piatti, e in mezzo a tutte quelle bolle mi son tornati in mente gli alveoli della tua pizza e mi son detta, caspita, ancora non vai a leggere che meraviglia di ricetta ha pubblicato quella ragazza lì. Quindi eccomi, finalmente. I miei complimenti cara Michela, io amo i lievitati con tutta me stessa, e vedendo questa tua pizza assolutamente da provare mi chiedo: ma quanto amore c’è, tra un buchino e l’altro?
    Bravissima, davvero superlativa. Ti stringo forte fortissimo.
    Ah! Aspè, un’ultima cosa: ma il titolo del tuo blog è ispirato alla canzone di Zucchero o è solo casualità? :*

    • Michela says:

      Ciao dolcezza….i lievitati sono una immensa passione per me. Provo e riprovo, in cerca sempre di qualcosa di più.
      L’amore per farli è una componente fondamentale alla riuscita.
      Grazie per i tuoi complimenti 🙂
      Il nome del mio blog non è ispirato a zucchero… È solo una casualità :* <3
      Ti abbraccio gioia

  9. Nicol says:

    Mamma mia che cosa vedono i miei occhi!
    Questa la segno subito!
    Anche perchè non ho mai provato a farla con il latticello nè con il germe di grano…
    Complimentissimi!
    Un abbraccio

  10. Alessandra says:

    Michela, i tuoi lievitati mi scaldano il cuore! Il mio fidanzato è via per un mese e mezzo a Parigi e quindi non ho più fatto nulla di tutto ciò, perchè senza di lui finirei per mangiarne quantità davvero esagerate…non sai che voglia i è venuta adesso! 😀
    Ti abbraccio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *