Pane serbo

clicca sulle immagini per ingrandirle

E’ stato un giorno su facebook che grazie a Giulia sono venuta a conoscenza di questo pane serbo. Sapete che sono curiosa di qualsiasi tipo di pane, ma questo mi sono decisa a farlo subito. E insieme a me anche Giulia e Valentina (che ne ha realizzata una bella versione con pesto genovese).
Ovviamente, usando solo lievitazioni naturali, io ho sostituito il lievito di birra con la mia pasta madre. 
Il risultato mi è piaciuto moltissimo: il pane ha una superficie dorata e una pancia che invece resta chiara e morbidissima grazie all’accavallamento di un disco all’altro. 
Il burro gli regala una nota più addolcente e i semi di sesamo sono molto gradevoli. 
Un pane che sta benissimo come centro tavola, dove ogni commensale potrà sottrarre la sua porzione. L’ho chiamato per questo un pane conviviale. 

La fonte originale è questa.

 © Michela De Filio 

Ingredienti:

400 g di farina di tipo 1
250 g di latte
100 g di pasta madre
8 g di sale
3 g di zucchero
+
Semi di sesamo
30/40 g di burro

Procedimento:

Nella ciotola della planetaria sciogliete la pasta madre in una parte del latte presa del totale e insieme allo zucchero.
Lavorate alla minima velocità e inserite tutta la farina, e il latte un pò per volta. 
Lasciate incordare l’impasto. 
Aggiungete il sale a pioggia sottile. 
Rovesciate l’impasto su un piano da lavoro, arrotondatelo e poi ponetelo a lievitare in una ciotola con coperchio o sigillata con pellicola. 
A raddoppio avvenuto, stendete l’impasto con il mattarello mentre sciogliete il burro a bagno maria.
Ricavate dei dischi con un coppapasta.
Passate i dischi nel burro e disponeteli a raggera in una teglia (vedi foto).
Cospargete di semi di sesamo, coprite e lasciate raddoppiare. 
Cuocete in forno caldo a 200° fino a doratura. 
Sfornate e lasciate intiepidire prima di consumarlo.


32 Responses to Pane serbo

  1. paola says:

    fantastico cara,complimenti ad entrambe,buon inizio settimana

  2. Non l'ho mai provato..ma ha un aspetto incantevole ed il suo sapore deve essere la fine del mondo..segno ^_^
    Grazie cara e felice settimana <3

  3. m4ry says:

    In effetti conquista al primo sguardo…ho voglia di provarlo io 🙂 Bacini bacetti 🙂

  4. il pane per casa mia!!!
    queste pagnottine al latte così disposte sono davvero una splendida idea.
    che bello questo tam tam di ricette, si scopre sempre qualcosa di nuovo, e di buono!!! Grazie Michi. :-*

  5. Che aspetto sofficioso stella…e i semi di sesamo, crocchiarellini e aromatici.
    Voglioti bene tesoro, sei sempre piena di risorse <3
    Bacissimi tanti
    Lou

  6. che meraviglia Michela, sei proprio una fata del pane! Metto ricetta da parte, assolutamente da provare!

  7. Che bei petali dorati! Sembra soffice e croccante nello stesso tempo 😉

  8. Ciao Michela! Non vedo l'ora di provarli! Ho già salvato la ricetta e appena riesco, lo provo !
    Ciao Isabel

  9. Simona Mirto says:

    Buongiorno amica mia:* è bellissimo… sono andata anche a vedere la versione di Giulia e Vale e sai che ti dico? mi avete convinto… pensa che nella casella dei preferiti ho praticamente quasi tutto il tuo blog.. poi ti mando uno screenshot 😀 ma che ci posso fare che tutto quello che realizzi è nelle mie corde? Quando l'ho visto ieri sera, pensavo che l'avessi disposto tu in quel modo a raggiera, come presentazione… invece è proprio una corona di pane…. che cuoce così! e mi è subito venuto in mente Natale e la tavola delle feste… lo so che sono in anticipo, che siamo in sandali e sembra giugno… ma è pur sempre il 21 ottobre… e io, come sai, ho un conto in sospeso con i grandi lievitati… mi viene da ridere mentre lo scrivo perchè non lo so se quest'anno (ancora più incasinato del precedente) riuscirò a ritagliarmi quei 5 giorni… ma sto iniziando a carburare ed è già buon segno no? una cosa è certa, ho un punto di riferimento importante, tu. E questo mi fa sentire più sicura :* ti abbraccio gioia e complimenti per tutto, sempre:*

    • ahahahah, tutto il mio blog? 😀 sei meravigliosa Simo! :))Sono sicura che se lo vorrai, realizzerai dei lievitati di Natale magnifici…non nutro alcun dubbio!
      Ti mando un grandissimo abbraccio, a presto :* ♥

  10. Michela, mi sembrano proprio deliziosi questi panini e ti confesso che mi riprometto ogni volta di fare una pasta madre tutta mia, ma ancora non ho preso il coraggio a due mani…chissà. Un bacio, a presto. eleonora

  11. l'idea del pane da convivio mi piace moltissimo, anche una bella idea come regalo per una cena al posto del solito dolce

  12. Davvero ottimo, ogni commensale stacca il suo pane, che bello!
    Mi piace questo impasto, simile ai panini al latte, e mi piace anche l'uso di farina non troppo raffinata.
    Ti abbraccio cara giovane amica mia <3

  13. La Greg says:

    Troppo bello! Oggi è giornata di rinfresco…e chissà che non riesca a farlo…

    Un abbraccio

  14. Patty Patty says:

    Una specie di pull apart slavo…. buonissimo, mi piace l'idea, come pane per un pranzo importante…. Sei sempre la mejo! Un bascione!!

  15. Ma che bello questo pane!! Non lo conoscevo e mi è sfuggito anche su fb mi sa … è stata una settimana intensa 🙂 Non so quando lo farò ma me lo salvo, troppo bello! Tutto bene tesoro di zia? Un bacione e buon fine settimana,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *