Pizza estiva con semola rimacinata

clicca sulle immagini per ingrandirle

L’idea di questa pizza è nata da un pranzo a casa di mia Mamma. Era domenica e aveva arrostito dei pomodori spaccati a metà sulla griglia, solo con origano e sale. Avevo fame e non ho resistito ad assaggiarli caldi: erano dolcissimi e squisiti. Ma anche belli da vedere. 
Devo farci una pizza, con questi pomodori“. 
Detto, fatto. 
E’ nata così questa pizza dai sapori estivi: pomodori e origano dell’orto, olio extra vergine auto prodotto, sale. Pochi ingredienti per un risultato assolutamente gustoso. 
Testi e Ricetta  © Michela De Filio 

Ingredienti:

Per il pre impasto

100 g di farina 00
100 g di acqua
50 g di pasta madre

Per l’autolisi


300 g di farina 00
100 g di semola rimacinata di Altamura
200 g di acqua

Per l’impasto


Tutto il pre impasto
Tutta l’autolisi
80 g di acqua 
8 g di sale

Il condimento

Pomodori tondi
Origano
Olio extra vergine
Sale

Procedimento:

Ore 14

Preparate il pre impasto sciogliendo il lievito madre nell’acqua e aggiungendo la farina, idratandola per bene. 
Sigillate con pellicola e lasciate fermentare
Nel frattempo preparate anche l’autolisi, mescolando acqua e farina.
Sigillate con pellicola e ponete in frigorifero.

Ore 19

Unite il pre impasto all’impasto autolitico e azionate la planetaria alla minima velocità.
Lasciate girare qualche minuto, quindi piano piano inserite l’acqua, poca per volta. 
Assicuratevi che l’impasto mantenga sempre l’incordatura. 
Aggiungete il sale e aumentate la velocità per circa un minuto. 
Rovesciate l’impasto su un piano da lavoro, arrotondatelo, quindi ponetelo in una ciotola con coperchio per due ore.

Ore 21.30

Mettete la ciotola in frigorifero

Ore 10, mattino successivo

Togliete l’impasto dal frigorifero, rovesciatelo su un piano da lavoro, dividetelo a metà con una spatola di metallo.
Arrotondate le due porzioni di impasto, e coprite entrambe con una ciotola. 
Lasciate riposare 1 ora.
Preparate due teglie spolverandole con semola rimacinata
Stendete le due pizze, picchiettando l’impasto con le punte delle dita leggermente oliate.
Coprite e lasciate riposare 1 ora.
Nel frattempo affettate i pomodori.
Accendete il forno a 250°
Guarnite le pizze disponendo le fette di pomodori su tutta la superficie, spolverate di sale e origano, completate con olio extra vergine. 
Infornate e portate a cottura, abbassando la temperatura a 220° dopo dieci minuti. 

*****
Autoproduzioni



32 Responses to Pizza estiva con semola rimacinata

  1. Spettinata sono le otto e mezza. Di mattina.
    E io a quest'ora dovrei sognare cornetti, panini col miele. E invece sono qui incantata a guardare questa focaccia. Mi sembra di vedere la tua mamma che li arrostisce sulla griglia. Tu spettinata e golosa che di corsa ne afferri una manciata. La lampadina stile Archimede che ti si accende e che ti porta come al solito a realizzare questa meraviglia!
    E io.. io ho solo lo schermo del pc.
    Sgrunt ^_^
    Buon lunedi tesoro!

    • Cara Monica, bella creatura, c'è sempre spazio per sognare una pizza 😀 ahahahah….
      Stamattina in aeroporto leggevo il tuo post sulla Pascale e ridevo come una matta!! 😀
      Mi sa che io e te somigliamo più a Marisa Laurito 😀 ahahaha
      Ti abbraccio, buona settimana :*

  2. Miky, che meraviglia… stavo giusto cercando una ricetta deliziosa cosi… la proverò molto presto!!!
    Complimenti come sempre e buona settimana!

  3. m4ry says:

    Le invenzioni migliori sono sempre nate per caso…c'è ancora tanta estate in questa pizza ! Spettacolare come tutte le tue proposte 🙂 Ti abbraccio :*

  4. Michela, lo pretendo corso veneto di impasti/pizza etc etc..OK????
    Questa pizza è uno spettacolo!!!
    Sei arrivata? Guarda che ci vediamo eh!!!
    Un abbraccio! Roby <3

    • Ciao tesoro, sono atterrata stamattina con un pò di ritardo. Uscita dall'aeroporto mi è preso un colpo per il cambio del clima :/
      Comunque sappi che proprio ieri scrivevo a Lara che sto organizzando la nostra giornata di panificazione.
      Sarà una bellissima giornata :)))
      Ti abbraccio tanto e non vedo l'ora di rivederti <3

  5. Eh no..ma che è questa delizia!!!!!???? Vederla a quest'ora è un vero sacrilegio!!!
    Complimenti, è perfetta e troppo appetitosa 😛

  6. Flavia D D says:

    Slurp slurp…!!! Tesoro lo sai con pizza e focacce ci vado a nozze,questa è da farsi male proprio….

  7. Mi ci tufferei sopra a questa bella focaccia! Brava, anche questa la metto tra i "to do"!! Un abbraccio!!

  8. mi sa che io che ho i miei seri problemi con l incordatura, devo affidarmi di più all autolisi. Guarda che velo!!!!
    ne immagino il profumo. E il dolce sapore dei vostri pomodorini.
    me ne porti una fetta?
    a presto!!!!bacio grande

    • Ma io le ho viste le tue incordature, che dici? 😀 l'autolisi aiuta …specie se su impasti molto idratati la fai lunga. Credimi fa la differenza.
      Dai che ora che mi sistemo con la casa la facciamo insieme una pizza 🙂
      Slurp! :* :* :*
      <3

  9. Grande Miky, questa pizza è una vera meraviglia!!!!! Prima o poi tornerò anche io a panificare ^_^ Intanto mi assaporo questa meraviglia!!

  10. Ale says:

    tu sei la maga di queste preparazioni e sappi che ti ammiro! io purtroppo avendo il forno solo statico, ne sforno poche…un bacio miky e complimenti!

  11. Tesoro, eccomi!
    Me ne stavo quasi scordando tra una cosa e l'altra, ma come si fa dimenticare una tale meraviglia?
    La ricordo, dalle nostre conversazioni estive su whatsapp e la immagino dolce, succosa e aromatica al punto giusto.
    Un sogno lievitato, una magia dalle tue manine sante.
    Ti abbraccio forte e chiaro tesoro mio
    Baci bacissimi
    Lou

  12. adesso mi spieghi cosa vuol dire olio autoprodotto… ma ti fai l'olio evo in casa?????????????? O_o resto esterrefatta e anche parecchio invidiosa… questa pizza è un sole d'estate, che fame ancora non ho fatto colazione pensa tu

  13. Simona Mirto says:

    Splendore di amica come stai? noi siamo rientrati da pochissimo e sono ieri ho ripreso mano al web… insieme a tutto il rifacimento post vacanze tra lavatrici e riordino.. andre è già ripartito ma sono abbastanza carica e pronta a ricominciare settembre… proprio domenica mi sono data agli impasti e come ogni settembre l'idea è quella di riprendere il filo sul lievito madre… da quanto tempo te lo sto dicendo? forse da quando ci siamo conosciute… i buoni propositi ci sono… intanto sto sperimentando sempre meno lievito e devo dire che è tutto un altro mangiare…. sulla pizza che ti dico? che sei stata brava a fare durare i pomodori fino alla pizza… e quell'impasto parla da solo… le tue fette potrebbero parlare e riconoscerei i tuoi lievitati in mezzo a mille: perfetti… ti stringo stella mia buon inizio mese:)

    • Gioia…eccomi qui. Tutto bene, anche se sono appena rientrata dalle ferie e già mi sento stanca :/
      Mi rende felice che riconosceresti i miei lievitati…è uno dei complmenti più belli mai ricevuti.
      Ti abbraccio forte e buon mese di Settembre tesoro.
      ♥♥♥

  14. Ciao carissima, non mi sono fermata alla tua stupenda pizza, ho visto quanti articoli nuovi hai pubblicato durante il mio periodo di inattività! Pian piano me li sfoglierò per benino 🙂
    Un bacione alla mia instancabile amica :*

    • Cara, è un piacere immenso vederti.
      Non vedo l'ora di leggere il tuo reportage sul seminario del pane…non oso immaginare l'invidia che proverò.
      Uffi…a saperlo sarei partita anche io!!!
      Ti abbraccio cara, fammi sapere presto :*

  15. Tiziana M says:

    io mi incanto davanti a tutte le tue creazioni.. la semplicità con cui sembra tu le faccia è fantastica!! vorrei davvero addentare la tua pizza perché son certa sia unica!! un abbraccio

  16. E dici niente? Pomodori e olio di casa fanno di sicuro la differenza. Michyyyy sono disperata, qua la verdura è finta, giuro, è finta!! Come faccio? Una quasi vegetariana come me … che penitenza ragazzi. Meravigliosa la tua pizza, spero di avere al più persto la mia impastatrice, perchè devo farla per forza. Tanti tanti bacini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *