Sacchettini con crema di peperoni e patate e polvere di peperone di Senise

clicca sulle immagini per ingrandirle

Rieccomi dopo una pausa che ho trascorso a ricaricare le pile. Quanto ne avevo bisogno!
Ancora qualche giorno di relax e poi sarà tempo  ripreparare la valigia e volare al Nord dove mi aspettano mesi difficili e stimolanti. 
Il blog mi accompagnerà. Come sempre viaggerà al mio fianco. Creatura della “creatura” 🙂
A tutti voi, ben ritrovati in casa Menta e Rosmarino! 

La pasta fresca è tra le mie passioni culinarie…mi piace inventarne sempre di ogni tipo, prendendo spunto qua e là anche al supermercato. .
E proprio al supermercato ho raccolto questo spunto sulla forma.

Per il ripieno mi sono affidata ad un ortaggio di stagione che amo molto, il peperone, unendolo alle patate che ho pensato buone come abbinamento. Il tutto è stato spolverato con polvere di peperone di Senise di cui vi avevo parlato qui, abbellito con dei fili di peperone secco che mi ha regalato la mia Amica Paola.

Testi e Ricetta  © Michela De Filio 
Ingredienti per 4 persone:

Per la pasta

3 uova
Farina q.b. (mix di Kamut, Semola semintegrale senatore cappelli, Farro bio)

Fate una fontana di farina, rompeteci al centro le uova e piano piano impastate amalgamando farina, fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo. 
Lasciatela riposare circa 30 minuti, sigillata con pellicola.

Per il ripieno e il condimento

1 Peperone rosso
3 patate medie
80 g di parmigiano
2 steli di aglio fresco
1 ciuffo di prezzemolo
2 cucchiaini di dragoncello
1 gambo di finocchio selvatico
1 cucchiaino di timo
Olio extra vergine
Sale
Pepe

Lessate le patate, pelatele e schiacciatele con una forchetta in una terrina.
Arrostite e spellate il peperone.
Tagliatelo in piccoli pezzi e saltatelo in padella con tutti gli odori e poco olio.
Aggiustate di sale e pepe.
Unite i peperoni alla terrina con le patate, inserite il parmigiano e amalgamate il tutto.
Salate e pepate secondo gusto.
Mettete da parte 1/4 del composto.
Tirate la pasta dello spessore che desiderate, quindi ricavatene dei triangoli con un coppapasta (oppure potete provare con un cerchio).
Al centro posizionate un pochino del ripieno.
Chiudete quindi a sacchetto tutti i triangoli.
Lessate ora la pasta in abbondante acqua salata.
Nel frattempo frullate il composto che avevate messo da parte e scioglietelo con un pochino di acqua di cottura.
Condite la pasta con la cremina e completate con un filo di olio extra vergine.

             Io ho spolverato il piatto con polvere di peperone di Senise e decorato con fili di peperone essiccati
****
L’ora più bella. Dove tutto di ferma e le voci sciamano. 
Solo le onde del mare rimangono. ..e un vento leggero che ci fa coprire un pò. 
Vorrei essere pietra, levigata dal mare.
Per i secoli dei secoli.
Amen.

16 Responses to Sacchettini con crema di peperoni e patate e polvere di peperone di Senise

  1. Flavia D D says:

    Bentornata ciccina,ti vedo bella carica,anche se le tue idee sono sempre straordinarie e meravigliose da vedere,bravissima.. M

  2. Tesora bentornata con questo piatto delizioso, un vulcano colorato pieno di allegria ed energia!
    Sono felice di tornare a leggerti, sai che sono un po' sottotono ma leggere le tue ricette è una grande fonte di ispirazione!
    E poi mi hai fatto venire in mente che insomma forse è il caso io cominci ad usare seriamente le stupende caccavelle che mi hai portato in dono…che donna fava che sono.
    Ti auguro una splendida giornata, riposa un poco, goditi il bel tempo <3
    Ti voglio un piatto di sacchettini ripieni di bene
    Lou

    • Ciao stella, un pò sonnolenta soni tornata. Ma aspetto a cuore palpitante il tuo, di rientro.
      Mi manca leggerti.
      Ancora qualche giorno di mare…anche se la malinconia inizia a montare.
      Ti abbraccio tesoro, baci a catinelle :*

  3. Bellissima questa pasta, mi piace davvero un sacco, avevi ragione! Oggi uscita dalla gelateria, volevo venire a casa e fare degli gnocchi ma qui è il santo patrono della città e ho dovuto aspettare più di un ora il bus che mi riportasse a casa. Sono tornata tardissimo e perciò niente gnocchi. Li farò domani, se ce la faccio con il fiato … Intanto mi gusto i tuoi saccottini almeno virtualmente. Grazie tesoro per l'affetto che sento, ti voglio bene. Bentornata e ci faremo compagnia; tu e io lontane dalle nostre case ma con i nostri blog, che fortunatamente ci seguono.

    • Ciao Ziaaaa ♥
      sono certa che farai i tuoi gnocchi, anche se nom sei riuscita oggi.
      I nostri blog ci seguono. ..anche se siamo tutte e due lontane.
      Ti abbraccio e mi raccomando. ..forza!! ♥

  4. Benritrovata cara Michela..spero che questa pausa ti abbia rigenerato x bene e a giudicare dal piatto che propongo direi che 6 in forma smagliante ^_^
    A presto e buon rientro al Nord 😀

  5. Giulia says:

    Un piatto meraviglioso, cara Michela! Mi piace tutto: la forma a fagottino, il ripieno, per non parlare di quei fili di peperone essiccato che sono una vera chiccheria!
    Bello, bello, bello.
    A presto
    Giulia

  6. e non di solo pane… ma anche di pasta! E che pasta! e soprattutto una cosa che mi fa impazzire il richiamo del ripieno nella salsa! che uniforma tutto… ecco adesso che ho fame una cosa così mi lascia a bocca aperta!!! Un reinizio che lascia pensare a un autunno goloso di novità, lavorative e non! vabbè dai, toccherà farti da assaggiatrice, che duro lavoro…

    • ahahahaha….il lavoro di assaggiatrice è un duro lavoro Lara…qualcuno deve pur farlo 😀 😀
      Promettimi che tu e la Roby un week end verrete a pranzo, appena mi sistemo con la casa…ne sarei onorata!

      Un bacione grande come il mondo :*

  7. Miwako says:

    Ciao! Complimenti per il bel blog e per questa ricetta che provero' sicuramente 🙂

  8. Buonissimo e accattivante questo primo piatto a base di peperone, anche la presentazione è molto accurata. Bravissima come sempre!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *