Pomodorini confit

clicca sulle immagini per ingrandirle
La teglia usata in queste fotografie apparteneva alla mia Nonna
Imprigionare l’estate…è possibile. In tanti, tantissimi modi. 
Uno di questi è la preparazione dei pomodorini confit: pomodorini fatti asciugare in forno con zucchero, sale, olio extra vergine ed erbe a piacere. 
Una volta pronti possono essere gustati subito, oppure messi in barattolo sott’olio e conservati (in vasetto sterilizzato e poi riposti in frigorifero).
Il termine confit infatti arriva dal termine francese “confire”, ovvero conservare. 
Il risultato è straordinario: i pomodorini si asciugano, accentuano la loro dolcezza e mantengono uno strepitoso equilibrio tenero-croccante. 
I pomodorini confit possono essere usati per delle bruschette, come contorno, o ancora per il condimento di pasta, dando libertà alla propria fantasia per gli accostamenti. 
 © Michela De Filio 

Ingredienti:

Pomodorini pachino
Olio extra vergine
Sale
Zucchero
Erbe aromatiche (io ho usato origano e timo)

Procedimento:

Lavate i pomodorini, tagliateli a metà e posizionateli su una teglia coperta da carta forno, con la parte interna verso l’alto.
Spolverate con qualche pizzico di zucchero e qualche pizzico di sale.
Cospargete le erbe aromatiche e irrorate con olio extra vergine. 
Infornate a 120° per circa 1 ora (o comunque per il tempo che occorre per asciugarli).
Sfornate e utilizzate a piacimento, oppure conservateli in barattoli ermetici sott’olio.

****
“La natura esegue senza posa, per una spinta che mi commuove e mi sfugge”
                                                                                            | E. de Luca |

22 Comments
POSTED IN:


22 Responses to Pomodorini confit

  1. Adoro i pomodorini confit e pensare che fino a qualche anno fa, non potevo mangiarli… bravissima come sempre Miky!
    Un bacione

  2. IO ne vado matta e me li faccio spesso ma da utilizzare subito.
    Una volta ho provato a metterli sott'olio ma ho dovuto buttare tutto x la formazione di una strana muffa 🙁 tanto lavoro buttato 🙁
    Se troverò il coraggio farò un latro tentativo con questa tua ricetta che non hai idea di come mi stuzzichi ^_^
    Buona giornata cara e a presto <3

  3. Ale Titti says:

    Bravissima!!!!!! Li proverò sicuramente , adoro i pomodorini confit!!!!! Un abbraccio!

  4. li adoro anche io, è vero, piccoli morsi d'estate… i miei poi vengono dal mio mini orto per cui immagina la satisfaction. Ti abbraccio, le foto sono splendide

  5. Giulia says:

    Concordo: sono deliziosi! Anche se ne preparo in quantità, in genere spariscono mooolto in fretta.
    Un abbraccio
    Giulia

  6. Ciao Michi! io mi sono portata i pomodori facendo la mia solita polpa con il basilico. Un lavoraccio ma ne vale la pena! carina l'idea di conservare i confit!
    un abbraccio a presto!
    ps perchè metterli su una focaccia….

  7. Dolci, dolcissimi, con dentro tutta la meraviglia e allegria dell'estate e del sole.
    Ci immagino, bruschetta alla mano, addentare queste mezze sfere succose e dolci e aromatiche.
    Ti abbracciavo forte e chiaro amica mia, tienimi aggiornata <3

  8. …adoro i pomodori e credo siano uno dei frutti della terra che più amo in assoluto!! Tu sei stata capace di catturare il respiro di questa estate, un po' titubante ma comunque piena di colori!
    Un bacione gigantesco tesoro!!!!

  9. Anch'io Micky!!! Ho imparato a farli a scuola, prima non conoscevo la ricetta!!!
    Sono ottimi e si abbinano a un sacco di cose, sai che non avevo pensato di conservarli sott'olio? 😉
    Foto bellissime, non vedo l'ora di ri

  10. ..vederti!!! <3 un abbraccio grande
    n.b. sorry ma oggi sto pc mi fa impazzire, clicco spazio e lui fa cio che vuole… ;-(

  11. An Lullaby says:

    Non conoscevo l'origine del nome "confit", conosco invece benissimo questi pomodori, potrei mangiarne anche chili. Ora ho le allucinazioni: mi sembra di sentire il profumo dei tuoi deliziosi pomodorini *_*

  12. Pingback: Pomodorini in barattolo | Menta e Rosmarino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *