Tonnarelli alla chitarra con asparagi selvatici e telline

clicca sulle immagini per ingrandirle
«Quando fai a farmi due asparagi selvatici, gioia mia? » 
«Uhm….dai te li faccio presto» 
«Presto non è abbastanza » 
«Ok, vedo di farteli sabato» 
«No, questo week end non ci sono! Fammeli sabato prossimo! » 
«Va bene…ma poi cosa mi ci prepari? » 
«Ci devo fare una pasta, ma ancora devo pensarla» 
«Fai una bella pasta con le telline. Asparagi e telline» 
«Affare fatto! » 

Ecco come si è conclusa la trattativa tra me e mio fratello, grande ed esperto raccoglitore di asparagi, che mi torna sempre con le braccia graffiate e mazzeti splendidi con cui prepariamo di tutto. Stavolta è toccato alla pasta, realizzata con la chitarra.
La chitarra, per chi non lo sa, ha due facce: una per gli spaghetti, con uno spessore più piccolo, e uno per i tonnarelli, con uno spessore più grande. 

L’idea è di Diego. E che ci ha fatti impazzire!

Testi e Ricetta  © Michela De Filio 

Ingredienti per 4 persone:

Per la pasta 

4 uova
farina qb

Per il condimento 

400 g di telline
300 g di asparagi selvatici, puliti della parte dura del gambo
Aglio
Olio extra vergine
Peperoncino

Procedimento:

La pasta 

Fate una fontana di farina, rompeteci al centro le uova e piano piano impastate amalgamando farina, fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo. 
Tirate la pasta dello spessore che desiderate, quindi tagliatela con l’apposito strumento, se lo avete, oppure a mano. 

Il condimento

Fate spurgare le telline per qualche ora, in acqua pulita e sospese, in modo che la sabbia cada sul fondo. 
Mettete le arselle in una padella e fatele aprire con una spruzzata d’acqua (deve essere pochissima)
Ora tirate su le arselle e mettetele in una ciotola. 
Filtrate l’acqua di cottura per eliminare l’ultima sabbia rimasta e lasciatela da parte 
Tagliate gli asparagi puliti in due parti, separando quindi il gambo e la testa. 
Sbollentateli per 3 minuti in acqua bollente. 
Tirate su gli asparagi e nell’acqua di cottura fate cuocere la pasta. 
In una padella soffriggete un pò di olio extravergine e un paio di spicchi di aglio. 
Saltateci dentro le telline e gli asparagi precotti per 5 minuti. 
Eliminate l’aglio.
Aggiustate con peperoncino a piacere. 
Scolate la pasta e mettetela nella padella con il condimento, aggiungendo l’acqua filtrata delle telline.
Amalgamate il tutto e impiattate.


29 Responses to Tonnarelli alla chitarra con asparagi selvatici e telline

  1. Tesoro, io che solo ieri con i tuoi spaghetti alla chitarra scoprivo quello strumento particolarissimo (tu mi devi insegnare tutto ma proprio tutto quello che sai sulla pasta fresca!) arrivo qua e mi trovo una pasta da cappottarmi!
    Mamma mia deve essere stata mondiale questa pasta, me la scofanerei ora a colazione!
    So che oggi la giornata è impegnativa, ma so anche che la supererai egregiamente.
    Ti abbracciavo forte e chiaro stella bella!
    Baci a profusione!
    Lou

    • Stella, facciamo una full immersion di pasta fresca il 21 😀
      Peccato che lo strumento sia grande e nel bagaglio non ce la faccio a portarlo, altrimenti me lo sarei trascinato dietro!
      La pasta fresca è una mia grande passione, anche se purtroppo ne mangio poca. E gli asparagi selvatici stanno benissimo con le mie amate telline 🙂

      Giornata intensissima oggi, sono in piedi dalle 4.45!!
      Ma resisto….ce la facevamo!
      Ti abbraccio come se non ci fosse un domani :*:*:*

  2. Buongiorno!!!
    con questo tuo passo passo potrei quasi, forse, farcela a fare un piatto di pesce pure io.
    Che bella idea l'abbinata con gli asparagi!!! Sai che non saprei dove trovarli quelli selvatici? amo la raccolta di erbe e frutta spontanee, ma non ne sono esperta…dove li trova Diego???
    però, accipicchia…non ho la chitarra per comporre una tale armonia!!!!
    un abbraccio affettuoso…(buona giornata!!!!) 🙂

    • Ciao Ele! ma questa è una pasta facile da fare, dai. E tu puoi fare tutto 🙂
      Io nella mia vita sono andata a funghi, a telline, ma per asparagi mai. So che lui li va a fare in prossimità di rovi, ma non ti so dire di più (chiederò per te!).
      Un abbraccio grande :*

  3. lagreg74 says:

    Quanto sognerei avere la chitarra….amo la pasta corta ma allo spaghetto alla chitarra non riesco a dire di no!
    Qui da me un tripudio di asparagi in questo momento anche se salgono a frotte dalla città per raccoglierli…purtroppo prima del tempo! Fantastico il tuo piatti mare-monti…anche la mia prossima ricetta sarà con gli asparagi selvatici

    Un abbraccio
    Silvia

    • Una marchigiana come te che non ha la chitarra?! pensa che io l'ho comprata al mercato mensile di Fabriano! E la uso abbastanza spesso, mi piace molto.
      Mio fratello conosce diversi posti che sono salvaguardati dai ricercatori selvaggi…speriamo rimangano tali.
      Noi adoriamo gli asparagi selvatici 🙂
      Non vedo l'ora di vedere la tua ricetta.
      Un abbraccio Silvia :*

  4. Che meraviglia di tonnarelli, certo che siete una bella associazione tu e il fratello!
    saluti

  5. peppe says:

    spettacolari!!!un intreccio perfetto di gusto e profumi di consistenze e sapore. complimenti per la proposta. Un abbraccio,peppe.

  6. Michela che bel piatto! Fa proprio venir voglia di arrotolarci una forchetta e…gnamm! Bellissima associazione, e poi le telline mi scaldano il cuore, mi ricordo quando da bambina ne raccoglievo con mia mamma sedute in riva al mare :). Un bacione

    • Vero Angela, anche a me ricordano quando andavo a prenderle con la mia famiglia, da bambina.
      Solo che noi abbiamo continuato anche da grandi…ne mangiamo molte ogni anno 🙂

      Un bacione a te :*

  7. m4ry says:

    Ahahah capito il fratellino ?? Questo piatto di pasta e' una meraviglia ! Baci Michi, felice weekend <3

  8. Ch ebrava sorella sei e che bravo fratellino il tuo che ti porta gli aspargi e ti consiglia anche la ricetta 😉

  9. Golosissimo abbinamento e complimenti al suggeritore..ogni tanto ne avrei proprio bisogno anch'io ^_*
    BUon we cara <3

  10. Patty Patty says:

    Ah ma allora qui l'arte e di casa…. si raccoglie e si cucina in famiglia.. bravi bravi!!! Che belli i tuoi tonnarelli Michè, come tutto quello che fai!! Tesoro perdonami se non sono passata in questi giorni, ma sono in balia della comunione di Flavia e mi pare che solo ora le cose stanno prendendo forma (e non ho organizzato niente di pomposo… forse mi fossi data alla pompa magna avrei fatto meno fatica!!!)… Vabbuò poi ne parleremo con calma! Ti bascio bella scapigliatona mia!!!!

    • Patty, ma non ti scusare. Io ti capisco. E ammiro voi mamme, che fate 13mila cose insieme…e mi domando sempre come fate!
      Mi auguro che possiate trascorrere una bellissima giornata :))

      Ti abbraccio :*

  11. E bravissimo fratellino, che non solo raccoglie gli asparagi selvatici, ma ti dà anche un suggerimento in cucina. Di questo piatto mi piace tutto, dallo spessore della pasta fresca al condimento "mare e monti". Un abbraccio, cara Michela

  12. Isabella M. says:

    Non sei forte solo con il pane…questa pasta e' meravigliosa!!! Bravissima per la pasta e per il condimento che deve essere strepitoso.Buon week end carissima :))

  13. Hai capito il fratellino? Buonissimo questo piatto, mi fa una voglia vedere le foto, sopratutto l'ultima. Uhmmmm è meglio che vado a preparare la cena. Ti abbraccio tesoro

  14. Simona Mirto says:

    Ecco, io sono una di quelle che non sapeva che con la chitarra si potessero preparare anche i tonnarelli… la realtà è che non ho la chitarra… e sappi che sei complice del mio nuovo tarlo! :)) sul condimento poi mi inviti a nozze… non solo per le telline di cui potrei fare indigestione, non solo per gli asparagi, ma per gli asparagi selvatici!! 🙂 una stretta di mano virtuale a tuo fratello per l'impegno:* e un abbraccio immenso alla mia cuoca d'eccezione:)

  15. Flavia D D says:

    Che strano accostamento asparagi e telline,peccato che non ho gli asparagi selvatici,a dire la verità non ho nemmeno la chitarra per i tonnarelli :-(….cmq devono essere squisiti, bravi voi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *