Fregola con le arselle

clicca sulle immagini per ingrandirle

Ultimamente ho comprato spesso la fregola. L’adoro. Ne vado pazza. Allora una sera mi sono detta “ma fammi un pò vedere come la cucinano i Sardi”. 
Presto fatto: in ogni dove e in tutte le lingue è scritto che i sardi la mangiano con le arselle. 
Ma quanto sono fortunata, io? Tanto! Perché come ho detto più volte, gli uomini di casa mia sono appassionati di pesca di mare e quindi a casa dei miei si mangia sempre pesce fresco. L’estate mangiamo arselle come se piovessero. Fresche, prese al mare all’alba, buonissime. Noi le adoriamo, letteralmente. 
Ma come faccio a sapere che queste ricette sul web sono attendibili? M’illumino d’immenso! 
Solo a lei potevo chiedere, la mia lettrice Sarda trapiantata in Inghilterra. Così una sera le ho chiesto aiuto e in quattro e quattrotto ho messo su la ricetta. Edith è stata molto chiara: pochi semplici ingredienti e mai, mai fumetto di pesce, che in Sardegna nessuno lo fa per questo piatto. Messaggio ricevuto, forte e chiaro!
Grazie Edith…mi hai fatto realizzare un piatto da sogno! Apprezzato da tutti gli assaggiatori e solo il primo di una lunga serie 🙂

Ingredienti:

Fregola sarda
Arselle fresche
Qualche pomodoro rosso
Olio
Sale
Prezzemolo

Procedimento:

Fate spurgare le arselle per qualche ora, in acqua pulita e sospese, in modo che la sabbia cada sul fondo.
Mettete le arselle in una padella e fatele aprire con una spruzzata d’acqua (deve essere pochissima)
Ora tirate su le arselle e mettetele in una ciotola.
Filtrate l’acqua di cottura per eliminare l’ultima sabbia rimasta e lasciatela da parte
Pulite dei pomodori maturi e riduceteli a dadini
In un tegame preparate un soffritto di aglio e olio. 
Aggiungeteci i pomodori e lasciateli cuocere aggiustando con poco sale. 
Nel frattempo che i pomodori vanno, pulite le arselle e aggiungetele al sugo, lasciandone alcune per decorare i piatti. 
Aggiungete l’acqua di cottura delle arselle e un trito di prezzemolo.
Lessate la fregola in abbondante acqua salata, ma toglietela 5 minuti prima della cottura. 
Buttate la fregola nel pomodoro e ultimate qui la cottura, aggiustando di sale. 
Impiattate e completate il piatto con le arselle intere, il prezzemolo fresco e un giro di olio extra vergine. 

Nella mia vita intanto…
😀 😀 😀

36 Responses to Fregola con le arselle

  1. La fregola l'adoro e anche io ultimamente la mangio spesso anche solo con il pomodoro oppure con i fagioli…bella la tua versione originale.

  2. Eleonora D says:

    buongiorno Michela…
    sai cosa mi piace di questo tuo blog?
    le ricette spiegate così chiaramente?sì.le belle foto?sì.il gusto che immagino, di qualsiasi tuo piatto?sì.i tuoi racconti che fanno da cornice alla ricetta?sì.
    ma oltre a ciò…mi piace l'arricchimento culturale che ricevo!il tuo spaziare tra le regioni d'Italia,e fuori Italia,mi fa scoprire piatti per me sconosciuti.come questo.

    è meraviglioso rendersi conto di quanto il confronto ci faccia crescere! grazie cara Michi!

  3. Edith Pilaff says:

    Si puo' dire slurp? Quelle arselle li me le sogno di notte!!
    Spesso e volentieri in Sardegna si usa un'altro tipo di arsella,quelle che hai usato tu son le piu' buone…
    Vengo a pranzo?
    Un bacetto.

  4. valentine says:

    qui da noi queste vongolette si chiamano lupini!
    ho scoperto la fregola quest'estate e ho chiesto a mio papà di comprarmela a cagliari: è tornato con due kg di fregola di tutte le dimensioni e non so bene come usarla… tu come altro la cucini? e come ti regoli con la dimensione?
    questo piatto mette allegria e mi fa sentire l'estate anche se sta diluviando 🙂

    • qui a roma i lupini sono altri…diciamo sono delle vongole più piccole…ma in ogni caso più grandi delle arselle.
      La fregola è buonissima anche con semplice pomodoro e basilico, oppure, sempre parlando di pesce, con le vongole in bianco…un sapore idilliaco!
      Per la dimensione…in che senso? se parli di quantità da usarne, io faccio sempre a occhio 😀
      Un bacione!

    • valentine says:

      no, parlo della dimensione del "chicco": mio padre ne ha trovati tre diversi! cambia la grana e, secondo me, anche il livello di tostatura è diverso (ma questo potrebbe dipendere dal fatto che sono di marche diverse)…

    • Ah ok 🙂 io finora ho comprato sempre due marche e le ho scelte perché il chicco é bello corposo, poiché così mi piace. È un fatto di gusti.
      La tostatura anche dipende dalla qualità.
      Ora ne ho un'altra qualità in dispensa, molto particolare, prodotta in Sardegna. Ma devo provarla 🙂

  5. Ely says:

    Le arselle.. mai assaggiate ma devono essere stupende! Se sono come le vongolette normali hanno già la mia lode 😀 Che bellissimo piatto, cara! Correrei da te ora!! Complimenti!! <3

  6. Lo Ziopiero says:

    Guardando il titolo del tuo post dalla mia blog roll avevo letto "Fragole con le arselle" e sono saltato sulla sedia! Famme anna' a vede' che m'ha combinato PinottA! 😀 😀 😀

    Che voglia di arselle (o telline che dir si voglia)

    Da bambino ricordo le pescavo col mio secchiello. Ne tiravo su a centinaia e poi mi divertivo a vedere tutte le loro "linguette" che fuoriuscivano dalla valva.

    Adesso non si trovano più con la stessa facilità…che peccato.

    Fortunata te che hai in casa tanti amanti della pesca 😉

    BaScioni :* :* :*

    p.s. "citofono farlocco" ahahahahah

    • ahahahhah…e che ha combinato pinottA?!? 😀
      Che bellissimi i bambini col secchiello che accompagnano i grandi…lo sarai stato anche tu <3
      Io da piccola le raccoglievo in un bicchiere di plastica….che sapore avevano poi gli spaghetti!
      Io sono fortunata oggi…a casa mia ci sono quattro tellinari, messi a punto da mio padre! 🙂

      Bacioni…ma non farlocchi 😀
      :* :* :*

  7. Maya says:

    Michela buongiorno..propri oggi io vado di pesce. Io le arselle non le ho mai mangiate e neppure la fregola sebbene spesso sia passata sotto i miei occhi. Comunque guardando le tue foto mi sembra di assaporare il gusto. Che belle..sempre più luminose, colorate e piene di vita! Sei sempre più scintillante 🙂

  8. m4ry says:

    E io ci vorrei affondare il cucchiaio in quel piatto…altroché ! Mi hai riportata con la mente alle mie vacanze in Sardegna di un po' di tempo fa…
    Bacini !

  9. Da noi a Roma quelle si chiamano telline ^^ e c'è anche un buffo strumento per chi le pesca: il tellinaro!!!

  10. Patty Patty says:

    Michèeeeee!!!! Sono tornata, mi sei mancata, tanto! Ho visto che hai fatto un sacco di cose bellissime che ti copierò alla faccia di tutte le leggi sul copycoso!!! Allora anche io come lo zio da piccola mi armavo di secchiello e pescavo montagne di telline, solo che a casa non ci arrivavano mai perchè io e mio fratello nell'intimo del sedile posteriore della 500 (quella vera) ce le finivamo tutte, crude… Anzi io mi stupivo che mia mamma le volesse cuocere… La fregola invece devo provvedere, non l'ho mai fatta! Ti bascio tesoro mio!!!

  11. Pensa Michi che io non ho mai sentito parlare ne' di fregola ne' di arselle. Bruttaio :'(
    Mi informerò! 😉
    Un abbraccio forte forte forte :****

  12. Vaty ♪ says:

    Michela cara io avevo capito fragole e quando ho visto la foto ho razionalizzato sulla mia totale ignoranza in tema culinaria.. Però le foto sono eloquenti e poi ho capito!!
    Certo che tu ormai hai contatti in tutte le ragioni e qualunque cosa fai, la fai alla grande! Le foto poi farebbero invidia ai migliori ristoranti!!

    • Ciao Bella! NOn è ignoranza…ci sono talmente tati prodotti in Italia che è quasi impossibile conoscerli tutti 🙂

      Chissà come starebbero le fregole con le fragole 😀
      ahahahahahaha

      Un bacione!!! :*

  13. Erika says:

    Ho giusto della fregola in dispensa 🙂

  14. Silvia says:

    Ops… mi ero persa il post!

    Oh ma ce semo cascati in parecchi, a leggere "fragole invece di fregola" ahahahah.

    Anche io come Valentine, la fregola l'ho vista di diverse dimensioni. Cioè i chicchi, non so come chiamarli, sono di più misure. È questo che intendeva, credo.

    Pensavo che le arselle fossero le vongole, quelle piccole. Così le chiamava lei, una mia collega sarda 😀 e invece scopro che sono le telline 😉

    Beh a me le telline sono sempre piaciute un sacco,la fregola pure, perció ben venga questo piatto 🙂

    Il "citofono farlocco" me piace troppo :)))

    Ciao Michi :*

  15. Silvia says:

    Bene allora passami la marca così vado sul sicuro! Sfacciata eh 😀

  16. Anch'io la volevo fare… quindi seguirò la tua ricetta!
    Sempre che trovi le arselle
    Son capitata qui per caso, proseguo il vagabondaggio sul tuo blog
    Saluti
    Su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *