Dessert cioccolato-mascarpone-caffé

clicca sulle immagini per ingrandirle

Quando vado nel suo blog, lo faccio entrando in punta di piedi. Senza fare rumore, mi muovo tra le pagine dei suoi sentimenti e delle sue meraviglie. In silenzio, mi beo di tanta bellezza sfacciata, messa lì come se niente fosse. Offerta a tutti. Passo ore nel suo blog a leggere di lei, a ritroso. E non so se godo più dei suoi capolavori o delle sue parole, i suoi racconti. C’è un pozzo di cose da leggere, scoprire, e ogni volta che leggo qualcosa di nuovo, spero dentro di me che il suo blog sia infinito, che siano infinite le pagine da leggere, perché non ne sono mai sazia, mai piena. 
E la verità vera è che io Pinella non la conosco, se non attraverso le sue parole e le sue opere. Ma l’ammiro e l’ammiro tanto. E per svariati motivi. 
Intanto perché nel suo blog, nonostante la musica in diffusione, regna  un meraviglioso silenzio. Non so come spiegarlo, ma quando staziono tra le sue pagine, mi invade la pace. E’ come se entrassi di corsa in una casa, arrivando da una strada affollata e rumorosa: chiudo la porta e le voci arrivano lontane, ovattate. 
Cerco quella pace. Mi aggiro nelle sue stanze, grata di tutto quello che posso vedere e sentire. 
Riconosco le sue parole, le emozioni da cui prendono vita, riconosco un  cuore grande e un animo delicato e sensibile. Mi affaccio con fare timido alle sue ricette e non mi stanco mai di prendere appunti.

So che è strano, specie se detto da una misantropa come me, ma io Pinella l’adoro, anche se non la conosco, ed è un sentimento mosso certamente dalla gratitudine: perché chi apre la sua anima donando ciò che di più profondo contiene, senza saperlo sta regalando bellezza al prossimo suo e io di questo sono grata.

Cara Pinella, se mai ti accadrà di leggere queste parole, 
sappi che la tua non è più una speranza: 
i tuoi dolci volano alto e vivono di vita propria nelle nostre case. 
O almeno, nella mia.

Quando li ho visti, qui da Pinella, me ne sono subito innamorata. E non avevo torto. Con questo dessert ho fatto centro! Cremosissimo, fresco, e bellissimo da vedere. Velluto sotto il palato. 
Ho usato dei bicchierini monodose. Nessuno vi vieta di farne diversi e congelarli, per tenerli pronti all’uso. 
Per realizzare gli strati nei bicchierini ho usato questo utilissimo attrezzo: una specie di imbutino con “grilletto” con cui dosare gli strati. Da quando l’ho comprato l’ho usato tantissime volte e lo trovo comodissimo. L’ho trovato in uno di quei negozi che vendono cose per pasticceria e cake design.

Cremoso al cioccolato e caffé

250 g di latte intero
250 g di panna liquida fresca
75 g di zucchero
4 tuorli
3 g di gelatina
200 g di cioccolato fondente di ottima qualità
1 cucchiaino di caffé liofilizzato

Fate idratare la gelatina in poca acqua
Mettete il cioccolato a sciogliere a bagno maria
In un pentolino scaldate il latte con la panna
In una ciotola amalgamate i tuorli con lo zucchero, senza montarli, poi idratateli con metà del liquido caldo
Versate il tutto sulla restante parte di panna-latte e portate fino a 92°
Aggiungete la gelatina strizzata e mescolate bene
Versate 1/3 della crema sul cioccolato sciolto e create una crema liscia
Aggiungete il resto dei liquidi in due tempi, continuando a mescolare bene
Profumate il tutto con il cucchiaino di caffé liofolizzato
Passate il composto nel mixer ad immersione per circa due minuti
Colate uno strato di pochi cm sul fondo di ogni bicchiere e poi riponete i bicchieri in frigorifero fino a solidificazione

Mousse al mascarpone

90 g di mascarpone
70 g di zucchero
200 g di latte intero
3 g di gelatina
250 g di panna fresca semimontata
1 caffé espresso molto forte

Mettete in un pentolino il latte ed il caffé e portate a bollore
Idratate la gelatina in poca acqua, strizzatela e aggiungetela ai liquidi
Fate scendere il composto a 30°
Intanto mescolate il mascarpone con lo zucchero, ottenendo un composto soffice
Aggiungeteci a filo il composto latte-caffé
Infine, aggiungete la panna incorporandola con movimenti leggeri
Riprendete i bicchieri e colate uno strato di mousse al mascarpone in ognuno di essi
Riponete in frigorifero per fare rassodare
Dopo il rassodamento, ultimate con un altro strato di cremoso al cioccolato e caffé

Streusel al cioccolato e caffé

50 g di farina 00
50 g di zucchero
50 g di burro
50 g di farina di mandorle
20 g di nocciole in granella
caffè liofilizzato q.b.
cioccolato al latte q.b.

Mescolate le polveri e la granella di nocciole.
Unite il burro a pezzetti fino ad ottenere una sabbiatura che dovrà essere sparsa su una teglia da forno.
Spolverizzate sulla superficie un po’ di caffè liofilizzato.
Infornate a 170°C fino a colorazione e poi lasciate freddare
Fondete del cioccolato al latte e unitelo a cucchiaiate sullo streusel in modo da creare un sottile velo di copertura.
Lasciate raffreddare in frigorifero.
Al momento dell’uso tagliuzzate con un coltello lo streusel fino ad ottenere un briciolame sottile, con cui velerete la superficie dei vostri bicchieri


38 Responses to Dessert cioccolato-mascarpone-caffé

  1. Buongiorno Michela! Pinella non la conosco, ma vado subito a rimediare, tu sei una garanzia in consigli e se ne parli così meravigliosamente vuol dire che c'è di che deliziarsi!
    Mi sembra davvero utile questo imbutino,lo farò mio!!!
    I bicchierini sono bellissimi da vedere e sicuramente deliziosi al palato!
    Per la cronaca, la sensazione di pace che tu trovi da lei, io la trovo da te! Ti abbraccio forte. Alice

    • Alice, è il complimento più bello che tu potessi farmi.
      Non abbiamo mai l'esatta certezza di come veniamo percepiti dagli altri. Leggerlo mi da una grande gioia.

      Pinella è la Regina Madre della pasticceria. Parola mia 🙂

      Ti abbraccio stretta, a presto :*

    • Non avere dubbi, tu vieni percepita per la meraviglia che sei! Non sai quanto sarei felice un giorno di incontrarti dal vivo. Ma mai dire mai, magari prima o poi ci becchiamo davvero!
      Pinella fantastica! Avevi proprio ragione.
      Baci.

  2. Flavia D D says:

    more mio,finalmente li vedo pubblicati….questi bicchierini sono il dessert perfetto per l'estate,così freschi e delicati e dolcissimi,ed io posso dirlo:perchè oltre che vederli li ho anche mangiati…i dessert non i bicchierini 🙂

  3. Tamara @ says:

    wow…. deliziata dalla tua bellezza tesoro. Pinella andrò a conoscerla, intanto mi godo te, le tue parole, la tua misantropia (naaaaaaaa nevvero! non ci crede nessuno, che sei misantropa!), i tuoi bicchierini (chetteolodicoaffare, da rifare), l'imbutino e i cuoricini!

  4. Eleonora D says:

    buongiorno!…che bellezza aprire il lunedì con queste golosità monodose…i bicchierini fanno sempre la loro bella figura…e questi gusti assieme…cioccolato-mascarpone-caffè…sono un invito a tuffarcisi dentro!
    brava! di certo sono buonissimi, e li hai presentati inmaniera così elegante e curata!

    anche a me piace girovagare da Pinella…mi perdo tra le sue tante belle preparazioni…e allungo la lista delle sue ricette da provare! come se non bastassero le tue!!!! :-)))

    grazie a Pinella. ma grazie anche a te. e a chi come te condivide le sue esperienze di cucina. quante cose ammiro! e quante ne imparo!

    • Cara la mia Ele, da quando ho scoperto i bicchierini monodose e l'imbutino, sembro riposseduta 😀 ma li trovo così comodi..e così belli…e così pratici…e poi, da non sottovalutare, sono una dose giusta di dolce, senza esagerare. Cosa volere di più?

      Grazie a te di leggermi sempre così puntuale.
      Ti abbraccio :*

  5. Questo lunedi è iniziato con il cuore gonfio e pesante. Ma è proprio vero che puo' succedere una cosa come questa. Inaspettata. E già mi sento bene…Grazie con tutto il mio cuore.

  6. Edith Pilaff says:

    Bellissimo.Anch'io sono una fan di Pinella.Non la conosco personalmente,ma la sua bravura buca lo schermo.Con un pizzichino di orgoglio,direi anche che e' anche una mia (vabbe',ex..) concittadina.Amo anche la tua caccavella!
    Michela,continua a proporre queste cosine qui e per Natale il tacchino saro' io….
    Baci gozzoviglianti.xxx

  7. Lo Ziopiero says:

    Ma che brava che stai diventando, pure con i dolci! :))
    Poi Pinella è una garanzia, una delle migliori della blog sfera.

    Belle anche le foto!

    Brava PinottA! :)))

  8. Ely says:

    Pinella è veramente grandiosa, anche io l'ammiro tanto. Ma ammiro anche te, che hai creato un capolavoro di dessert. Complimenti tesoro mio.. di vero cuore! Un abbraccio grande grande.. <3

  9. Pinella io la seguo gia. E anche io come te adoro leggerla e prendere spunto da tutte le prelibatezze che ci dona!! Dalle sue parole si sente che deve essere una persona meravigliosa eppure nemmeno io la conosco ma ne sono certa. Apprezzo tantissimo anche te, sempre così carina e gentile. E adoro la tua cucina, per esempio per questo bel dessert è stato amore a prima vista. Ti abbraccio forte :*

  10. Come diceva Alice più sopra, leggerti mi da pace. Perchè trasmetti passione, energia, vita, ma di quelle più pure che portano quindi alla pace. E' una pace viva e attiva, che passa dalla cioccolata alla mollica di pane più buona che si possa "leggere". Ti abbraccio tesoro bello…questi dessert sono una poesia vera!

  11. Silvia says:

    Non mi resta che fare il copia e incolla dei commenti precedenti 😀

    Ah dimenticavo,sono già andata a sbirciare da Pinella :))))

    Ciao Michela bella :*:*:*

  12. Patty Patty says:

    Michè, anche a me quel blog piace da morire, ma per il momento i dolci della pinella per me sono ancora fantascienza… ne devo mangiare di panini per poter fare quelle cose bellissime… Questi bicchierini sono fantastici… bravissima (tu e la pinella!) Un bascione forte forte!

  13. Posso dire che anche io amo quel blog, le tue parole sono state davvero dolci e condivido in toto i tuoi sentimenti.

  14. Io non conoscevo il blog di Pinella ma ora rimedierò … invece questi bicchierini mi sembrano spettacolari e golosi a mille! Buona settimana cara Michela

  15. Vaty ♪ says:

    Carissima, allora in punta di piedi devo assolutamente andare a conoscere questa gran maestra dell'alta pasticceria!! Io che poi pasticcio con roba "commerciale ", voglio assolutamente iniziare a imparare bene quindi non posso che ringraziarti cara x avercela così deliziosamente presentata! Ma veniamo a questo bicchierini così .. Perfetti! Mi prendo un sabato ma giuro che li voglio fare. Sono veramente qualcosa di sublime. Magari tipo.. L'opera?? 🙂 un abbraccio grande alla blogger che sta diventando una grande cuoca e che spazia da ogni tipo di piatto.

    • Vaty, non ci sono limiti a ciò che possiamo fare, se lo vogliamo. Per cui vai tranquilla.
      Per il resto, la cucina, come tutto nella vita, prevede un approccio del tutto personale, che possa incontrare ciò che amiamo, ciò che siamo e, perfino, ciò in cui crediamo.
      Un abbraccio a te 🙂

  16. Pinella è una garanzia… un pò come te … e sai una cosa? che la stessa sensazione che tu hai quando vai nel suo blog a me arriva quando leggo te…. mi perdo tra le tue parole e le meraviglie dei tuoi piatti. Sempre. :*
    Ti abbraccio stellina:)

  17. Patalice says:

    xon tutto questo avvolgente cioccolato la "garanzia" diventi tu in automatico, a mani basse proprio!

  18. sei un po' magica anche tu, lo sai vero?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *