Estratto di vaniglia

clicca sulle immagini per ingrandirle

Estratto di vaniglia. Mi hanno insegnato a farlo Adriano e Paoletta al loro corso. Poco sforzo, massima resa: si ottiene un estratto per aromatizzare i dolci meraviglioso. Ne basta un cucchiaino per aromatizzare un impasto.
Da quando qualche mese fa ho comprato le bacche di vaniglia, devo dire non ne riesco più a fare a meno. Le avevo comprate on line insieme ad alcune amiche. Il numero delle bacche si poteva scegliere a piacimento: io da sola ne ho prese 35 😀
Rispetto a quelle che si comprano al supermercato, queste sono più buone, più profumate e costano considerevolmente meno: 0.27 cents ciascuna. Le conservo ognuna avvolta in pellicola, in un bel barattolo. Gira e mettiti bene, tra un pò dovrò ricomprarle, ma non tornerei più indietro. Nei dolci che contengono la vanillina io ci sento oggi un retrogusto posticcio, plasticoso. Invece aprire la vaniglia mi piace così tanto. E adoro vedere quei semini neri nelle preparazioni. Il profumo è molto intenso.
La consiglio a tutti coloro che amano far dolci.

Ingredienti:

300 gr di vodka
6 bacche di vaniglia

Procedimento:

Mettete la vodka in un barattolo che la contenga.
Con un coltello ben affilato, incidete le bacche di vaniglia, aprendole a libro per il senso della lunghezza
Inserite le bacche all’interno della vodka, immergendole completamente. 
Se vi restano dei semini di vaniglia sul coltello, inserite nella vodka anche quelli.
Chiudete bene e lasciate macerare per circa 40 giorni.


55 Responses to Estratto di vaniglia

  1. Eleonora D says:

    buongiorno!
    che belle queste foto, con le bacche immerse in nel liquido trasparente! e poi amo vedere barattoli con "conserve" (che siano marmellate, frutta sciroppata, creme, estratti,…)

    anche io ho fatto questo estratto ed è così comodo!!!lo uso non solo per i lievitati, ma anche per tutti i dolci che faccio, crostate, creme,…

    aggiungo due piccole cose al tuo post,posso?
    – per accelerare la preparazione dell'estratto, si può scaldare a bagnomaria a 30°C qualche volta al giorno per 3-4 giorni.
    – è pronto quando il liquido diventa nero.
    – quando è pronto, dopo la macerazione,va conservato in frigo perchè gli aromi sono molto volatili.

    come te, mi piace usare l'aroma vero, naturale…ciao!!!!

  2. E' vero, anche io non riesco più a farne a meno. Da quando un paio di anni fa ho fatto il corso con Adriano e Paoletta, lo faccio e lo rinnovo sempre. Rispetto ai sapori "finti" dell'aroma che si acquista non c'è paragone. Bellissime le tue foto, un bacio

  3. Mi hai convinta! Vaniglia sia! Dove prendi le bacche??

  4. Paola says:

    Ciao e grazie per questa dritta! Copio la ricetta e lo preparo anche io! Un abbraccio
    paola

  5. le voglio provare anche io cosi…e tanto che ho una ricetta uguale alla tua depositata nel dimenticatoio 🙂 …prima usavo sempre la vanillina ma poi grazie a un blogger famigerato che anche te conosci mi ha insegnato a usare la bacca di vaniglia x i dolci e devo dire che quando mangio dolci con la vanillina sento quel sapore poco convincente..
    grazie per avermela fatta ricordare..
    by da lia

  6. Lo Ziopiero says:

    PinottA, con me sull'uso della vaniglia pure sfondi una porta aperta!

    p.s. tu trovi un retrogusto plasticoso? Io trovo che la vanillina sa di sopposta!!!

    😀 😀 😀

  7. Edith Pilaff says:

    No,la vanillina proprio no.Chiamami esagerata,ma piuttosto mi barrico in bagno,stile Shelley Duvall in The Shining.Uso solo I baccelli,impossibile compararli alla vanillina,siamo su un altro pianeta..
    Non ho mai provato l'essenza home made,sono molto tentata!!
    Una curiosita':una cara signora mi ha insegnato,per alcune torte) ad usare tutto il baccello della vaniglia,tritandolo con il coltello,il risultato e' fantastico.

    http://edithpilaff.blogspot.co.uk/2010/02/coffee-cake-con-noci-e-nocciole.html
    Un bacione alla vaniglia.

    • Uhm…molto interessante!!! Della serie: nun se butta via gnente 😀 😀 😀

      T'adoro!!!

    • Lo Ziopiero says:

      Posso?
      Prima di tutto si usano i semini e se il baccello è di quelli "giusti" ne bastano l'equivalente 3 cm per ogni torta/preparazione.

      Poi i baccelli vuoti che avanzano si frullano con un mini-mixer insieme allo zucchero (=zucchero a velo vanigliato vero!) e si possono aggiungere alle altre preparazioni che richiedono vaniglia, di paio di cucchiaini a torta/preparazione.

      p.s. Miche', se i baccelli li conservi nei barattoli di vetro (quelli delle salse di pomodoro, per intenderci) toglierei il cellophane che non li fa respiare come si deve 😉

    • @ Piero, in realtà in questi mesi si sono conservate molto bene, mantenendosi belle come appena comprate. Ma grazie del suggerimento :)))

  8. Sara .M says:

    Questo estratto è una bomba!! Ormai lo uso da mesi e sta quasi finendo…devo provvedere ad ordinare altre 150 bacche 😛

  9. Roberta says:

    Lo sai, anche a me piace molto l'idea, non tanto per me che a dolci sto quasi a zero, ma da regalare alle amiche per Natale…..si, lo so, è un po' presto ma magari se inizio a pensarci da adesso, visti i tempi di macerazione, magari per quest'anno ce la faccio!!! 🙂
    Baci Michi!!!

  10. Hai ragione la vanillina non è per niente equiparabile alla bacca. Io ne ho sempre una scorta! Mi piace molto l'idea dell'essenza me la faccio di sicuro, in modo da averla pronta all'occorrenza. Senti Michela ma quanta ne usi poi nei dolci, vai ad occhio-naso?
    baci
    alice

    • Ciao Alice, solitamente ne uso mezza, e comunque mai più di una. Tendenzialmete nelle ricette che seguo io è già indicata la quantità di vaniglia in bacca, ma essendo un'aroma, puoi fare a piacimento.
      Baci :))

  11. Maya says:

    Michela buongiorno. Dove si ordinano on line? io una volta ne ho comprate una decina ma son durate poco.te 35? ah ah 🙂 forse porebbero andare cvisto il mio consumo :). Io la vaniglia la metterei ovunque. Baci Michi

  12. valentine says:

    anche io adoro i puntini della vaniglia nei dolci e odio la vaniglina, sono convinta che "attacchi" la bocca e la individuo sempre, anche se non preparo io il dolce!
    non ho mai provato a fare l'estratto, ma è da un po' che penso di ordinare le bacche online, anche tu le hai prese su un sito tedesco?

  13. decisamente interessante questa tua proposta

  14. Rika says:

    *___________* Bellissimo!!!!! *____________*

  15. Miki cara secondo me abbiamo ordinato la stessa vaniglia! anche io 35 pezzi (non ci credo :D) sono eccezionali, vaniglia Bourbon del Madagascar, morbida, liquorosa, un altro pianeta… Ogni volta che ho acquistato una stecca di vaniglia in loco si potevano spaccare le pietre per quanto era dura e inutilizzabile… per non parlare della vanillina sintetica quel retrogusto sintetico è davvero orrendo e non solo non profuma i dolci ma ne disturba l'aroma….
    Complimenti per questa chicca… era anche nei miei progetti preparare l'estratto di vaniglia in casa… pronto all'uso per i nostri dolci… meraviglia *_* e tu bravissima:*
    ti abbraccio tanto:**

    • Che dolce sei, Simona 🙂
      La vanillina proprio non può esser paragonata alla vaniglia in bacca.
      I nostri dolci sono preziosi e fatti con troppo amore per poter solo pensare di rinunciare alla qualità…in tutto 🙂
      Ti abbraccio stretta e grazie, come sempre :*

  16. Silvia says:

    Michelaaaaaa
    le ho ordinate anche io due giorni fa, le sto aspettando,proprio per farci l'essenza, che trovo sia di una gran comodità. Peccato dover aspettare un po' per utilizzarla ma ne vale la pena!!!

    Grazie per questo post :*

  17. Nuooooo che bellina l'essenza di vaniglia! Ma …una domanda…si può fare solo con la vodka? Non si può fare senza alcool? Perchè io proprio non tollero il sapore di alcolico nei dolci…un bacio tesorino!

    • Berry, bella, questa è un'essenza, non è una bagna per torte 😀 😀
      Se ne usa un cucchiaino in un impasto, e conferisce solo aroma vaniglia, non da sapore di alcol :)) vai tranquilla :)))

      Un baciotto vanigliato :*

  18. Ma così è anche più conveniente, no? Pensi un dolce e tac, gli ingredienti ce li hai! Brava Michy!

  19. Simo says:

    mi segno tutto…voglio anche io provare a farlo!

  20. Anche io l'anno scorso ho comprato vaniglia Bourbon del Madagascar su ebay..ottima e morbida.
    Farò sicuramente questa preparazione grazie!

  21. Vaty ♪ says:

    TESORO ma quante cose mi sono persa in questi gg .
    perdonami l'assenza Michè.. tu sei nella lista delle prime su cui vado non appena ho 2 min!
    volevo dirti che proprio l'altro giorno ero ad un corso di cucina dove si parlava di vaniglia. lo chef parlava dell'estratto .. ed eccoti tu.. qui.. ineccepibile come sempre!!
    mi segno anch'io tutto! però devo prima comprarlo on line! un bacio tesoro mio!

    • Bella, ma di che ti preoccupi? :)) questa devi immaginarla come la casa di un'amica…di quelle che magari non vedi tutti i giorni, ma quando le vedi è come se il tempo non fosse passato :')
      Anche io spesso passo senza lasciar traccia, ma ci sono e tu sai <3
      La vaniglia in bacche è una cosa meravigliosa…comprala e ti garantisco che ne sarai felicissima :*

  22. Voglio farlo anch'io l' estratto di vaniglia ……una dritta sul sito on line per le bacche!!!! A questo prezzo ne prendo anche più di 35 😀 grazie cara!!!
    Un bacio!

  23. Ciao Gabila. Non ho capito se la tua era una domanda, comunque nel dubbio: Qui puoi trovare molte offerte. Il rivenditore che ho usato io su ebay non c'è più, ma le offerte sono ottime comunque.
    Fammi sapere :))

  24. Silvia says:

    Ciao Michela!

    Una domandina: hai già provato il tuo estratto? Il mio fa 40 gg domani. Che dici provo ad usarlo?

    Grazie :*:*

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *