Burro chiarificato e i veri viaggiatori

Il burro chiarificato l’avevo sentito nominare, ma non mi ero mai interessata per sapere cosa esattamente fosse, finché non mi è servito per una ricetta. Ho pensato che potevo farmelo da sola, come avevo fatto il burro salato 🙂
Così mi sono documentata qua e là nel web e ho scoperto che era anche facile. 
Il burro chiarificato è un burro privato della parte di acqua e caseina. Con questa particolarità, si presta bene alle alte temperature, quindi ideale per friggere, ma anche per esser sciolto in una pietanza o per fare delle creme spalmabili.

Ingredienti:

Burro (io home made, ma senza sale)

Procedimento:

Sciogliete il burro a bagno maria senza mai mescolare o toccare.
Lasciatelo sciogliere fino a che sul fondo del pentolino si depositerà il bianco del residuo di caseina e il liquido sopra sarà piuttosto trasparente.
Il mio ha impiegato 15 minuti.
Se sale a galla una schiumetta bianca, eliminatela con un cucchiaio.

La foto non rende bene, ma voi vedrete che 
la separazione sarà molto netta

Preparate un vasetto in vetro perfettamente pulito, con sopra un colino e una garza sterile.
Filtrate piano piano il burro sciolto, avendo cura che nel colino finisca solo la parte trasparente.
Quando arriverete al fondo e vi accorgerete che la parte bianca sta venendo giù, fermatevi.
Mettete il vasetto in un ammollo di acqua fredda in modo che freddi il prima possibile. 
Una volta raggiunta la temperatura ambiente, ponete a solidificare in frigorifero.

______________________________

E ora….un piccolo video con i miei scatti di Stoccolma.
Una meravigliosa città che consiglio a tutti di visitare 🙂
Enjoy!

“Ma i veri viaggiatori partono per partire e basta: 
cuori lievi, simili a palloncini che solo il caso muove eternamente, 

dicono sempre “Andiamo”, e non sanno perchè. 
I loro desideri hanno le forme delle nuvole.”
                           Charles Baudelaire


37 Responses to Burro chiarificato e i veri viaggiatori

  1. Lo Ziopiero says:

    Adoro Stoccolma
    Adoro Viaggiare
    Adoro "I'm a passenger"!

  2. Federica says:

    E’ una cosa che ho sempre voluto fare ma puntualmente mi frena poi come usarlo nei dolci (che è l'unico uso che faccio del burro). Quello che voglio dire è: va bilanciata la dose considerando la parte acquosa mancante come si fa per l’olio oppure no?
    Te che faresti bimba?
    Un bacione, buon fine settimana

    P.S: che bella Stoccolma ^_^

    • Tesoro, anche io uso il burro prqticamente solo nei dolci (fatta eccezione quando ne metto una noce nel risotto, per capirci).
      Io il burro chiarificato l'ho usato per la prima volta per una crema (che pubblicherò presto), quindi non saprei dirti con precisione.
      personalmente penso che siccome la parte di caseina e acqua è comunque molto ridotta, se fai un dolce pesi il burro chiarificato come peseesti quello normale.
      Io farei così 🙂

      Bacino

  3. non sono mai stata a Stoccolma, io sono una viaggiatrice di sogni più che altro….
    se tu dici che il burro chiarificato è facile da fare io ci credo e provo….
    ma quanto è bello fare il burro da soli, io lo adoro!
    baci bella susina!
    Sandra

  4. m4ry says:

    Non so perché ma mi verrebbe voglia di spalmarmelo addosso…
    Baci tesoro :**

  5. FrammentAria says:

    ho aspettato pazientemente, questi giorni, di vedere stoccolma coi tuoi occhi, e finalmente la vedo 🙂 mi sono anche guardata nella vetrina! e, ehm…. scusa tesoro ma nel negozio di lecca-lecca io entro, aspettami che arrivo eh? :))))

    ed eccolo, il famoso burro chiarificato, anch'io sempre sentito parlare ma mai voglia di farlo….. chettelodicoaffare, lancio la stampa (ti ho già detto che venderesti il ghiaccio agli eschimesi?:))

  6. Ho amato così tanto il tuo burro salato che vado subito a cercare una ricetta dove serve questo chiarificato 🙂

  7. Patty Patty says:

    Vabbè io ho capito che tu stai tentando di corrompermi dicendomi come si fa il burro chiarificato e mettendomi Iggy Pop mentre guardo le foto di Stoccolma… si caruccia, 'na cittadina come tante… che si capisce tanto che sto a rosicà? Sai che sono dissacrante: hai visto mica "This must be the place" di Sorrentino?
    E' un periodo che non faccio ricette col burro (sto a diventà 'na mucca) ma appena becco qualcosa con il burro chiarificato penserò a te! Ti bascio bella donna!

  8. Bello, io lo adoro! Ma il procedimento per il GHI (indiano) è diverso? Devo documentarmi 🙂 Brava!

  9. Eccomi!!!!!!! Finalmente riesco a passare qui da te e, come ogni volta, non mi lasci mai delusa!!!!!
    Bellissima la presentazione di Stoccolma con le tue foto…
    E di questo burro chiarificato, cosa dirti???
    Anche io ne ho sentito parlare in un sacco di ricette, che però ho sempre scartato perché non sapevo da dove cominciare. E invece con questa tua descrizione così ben fatta e dettagliata, sarà uno scherzo fare il burro chiarificato… ma tu sei un passo avanti perché ti fai pure il burro!!!
    E in effetti si, alla vista fa venire anche voglia di spalmarselo addosso proprio come ha detto m4ry:)))) Proverò!
    Grazie Michela!
    Ti auguro un felicissimo week end e non vedo l'ora di vedere la tua Opera…:)
    Un abbraccio grande :*

  10. Ciao tesoro, grazie davvero!
    Buon week end anche a te e tanto baci!! :*

  11. Edith Pilaff says:

    Che belle foto Michela,lo voglio come crema di bellezza!Faccio spesso il ghee,che e' assai simile,perche' cucino un bel po' di roba Indiana.Bella anche la tua ode a Stoccolma,che desidererei vedere…
    Ti auguro un weekend deluxe!

  12. carmencook says:

    Ciao Michela, ho sentito tanto parlare di questo burro chiarificato però non mi sono mai cimentata!!
    Ti ringrazio per aver spiegato perfettamente il procedimento per realizzarlo, così lo proverò!!
    Un bacione e a presto
    Carmen

  13. Paola Bacci says:

    Grazie per la splendida ricetta e complimenti per il magnifico blog!!! Buona giornata

  14. Nanninanni says:

    Sono quì che mi chiedo come avrai mai impiegato questo tuo (perfetto!) burro chiarificato… mah! eheheh ;-P

    Figurati che io molto pigramente l'ho sempre comperato già pronto… però ora che ho questo bel post spiegato passo passo a portata di mano non ho più scuse!! 😀

    A presto!!

  15. Ma quanto brava sei??? Pure il burro chiarificato ti prepari????
    E Stoccolma??? Che voglia di partire mi hanno fatto venire le tue foto Micky! <3 Roby

  16. che post michela!! mi hai aperto un mondooooo…l'ho stampato tutto!!!! ihihihih un bacio

  17. Vaty ♪ says:

    nooooo, hai fatto il video di stockholm! sei grande!
    devo imparare da te. spettacolo! 🙂

  18. Sara says:

    non pensavo fosse cosi semplice..quando leggo i tuoi post, oltre a rimanere a bocca aperta per le tue preparazioni, mi languisco perchè mi trasmetti voglia di provarle..ma ora che sto sotto esame non posso provare proprio niente :((! che palleeee :(!!

    Cara scusa la latitanza…spero di recuperare presto!
    UN abbraccio
    Sara

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *