Bagel

clicca sulle immagini per ingrandirle

Puntuale come un orologio svizzero, sono crollata. Saranno stati i tanti impegni di questo ultimo periodo, lo stress di affrontare cose nuove, il fatto di non fermarmi un minuto… e un pò anche questo clima ballerino. Stroncata in piena notte da febbre e forti dolori allo stomaco. Ho delirato per un giorno intero ieri, dormito in più riprese completamente stordita, in uno stato allucinogeno di totale arresa.
Ma non volevo lasciarvi senza la mia ricetta dei saluti. Venerdì, se la salute mi assiste, parto per Stoccolma e prendo un’altra piccola pausa dal blog.
E’ notte fonda, quasi l’alba, mentre scrivo, e vi vorrei salutare con questa bella ricetta. Voi avete mai assaggiato i Bagel? hanno una consistenza molto particolare: una pelle dura con un interno che sembra gommoso. Sono ottimi da mangiare semplici, ma anche farciti secondo la vostra fantasia.
La ricetta in questione viene dal libro “Il pane fatto in casa” di Ciril Hitz, ed è una ricetta che mi piace molto perché fa fermentare i bagel per una notte intera in frigorifero, al contrario di tantissime altre ricette a “lievitazione diretta” che ho visto in rete. In rosso le mie modifiche.
Buona Vita a tutti!

Ingredienti per 12 bagel:

Impasto

400 gr di farina manitoba
400 gr di farina 0
500 gr di acqua
5 gr di lievito istantaneo (io 8 gr di lievito fresco)
15 gr di sale
12 gr di malto (io miele)

Parte liquida

2 litri di acqua
180 gr di miele o sciroppo di glucosio

Semi di girasole, sesamo e papavero

Procedimento:

Sciogliete il lievito nell’acqua, mettetelo nella planetaria e unite le farine e il miele
Miscelate a bassa velocità, e aggiungete a poco a poco il sale
Quando tutto è ben amalgamato, aumentate la velocità  e impastate ancora qualche minuto (se l’impastatrice fatica troppo, nebulizzate un velo di acqua)                                                                        
Appoggiate l’impasto su un piano da lavoro NON infarinato.
Con la spatola fate pezzature  da 110 gr cadauna (o più piccole, se preferite bagel più piccoli)
Con ogni pezzo, ricavate dei salsicciotti, unite i due estremi, serrateli e formate la ciambellina.
Le ciambelle devono essere appoggiate su una placca con carta forno oliata (altrimenti rischiano di appiccicarsi)
La placca poi va avvolta in una busta per alimenti, per permettere alle ciambelle di non seccarsi sulla superficie. La busta non deve serrare la placca, ma rimanere abbastanza alta in modo che non si attacchi alle ciambelle. La placca va poi messa in frigorifero per una notte, a fermentare. 
Il mattino successivo, togliete le ciambelline dal frigo
In una pentola mettete 2 litri di acqua e il miele, quindi portate a bollore.
Immergete i bagel e attendete che vengano a galla. Impiegheranno 5-6 secondi, e questo significherà che la fermentazione è andata bene (se i bagel rimangono sul fondo, vuol dire che la fermentazione non è terminata, risolvete lasciando gli altri bagel ancora a temperatura ambiente – diciamo una mezz’ora)
Appena scolati, i bagel vanno messi su una gratella e poco dopo vanno guarniti con i semi.
Infornate in forno caldo a 200° fino a cottura

41 Comments
POSTED IN: , ,


41 Responses to Bagel

  1. Edith Pilaff says:

    Sei proprio bravissima.Nonostante tu abbia il dono di farli sembrare relativamente semplici,i bagels non sono certo facili da fare.Adoro la loro consistenza,quasi gommosa,e col salmone affumicato danno assuefazione.Una mia amica newyorkese dice che un buon bagel "dev'essere un esercizio per la mascella"..
    Buona Vita a te!

  2. FrammentAria says:

    mai fatti i bagel, spesso visti in giro ma sempre scartati…. ma tu ammè mi faresti venire voglia pure di mangiarmi la cipolla cruda!! (in quel caso, davvero, ricoveratemi:))))
    ma guarda che foto invitanti, ma come si fa resistere????
    ok…stampo!
    ps. un piccolo suggerimento: per non far attaccare la busta alle ciambelle, se si riesce, soffiarci dentro (alla busta, dico, non alle ciambelle:) per creare una specie di pallone gonfiato! sì, vabbè, poi potete anche sfotterlo, intanto è utile, poi, dopo averlo usato, e abbondamente insultato, si butta via :))
    bacione tesoro cerca di riprenderti!!

    • Tesò, un giorno, gira che ti rigira, faccio un post sulla cipolla cruda 😀 😀 😀 ahahahahhahahahaha

      Ti adorooooooooooooooo

      ps: ottimo il suggerimento della soffiata, grazie! :')

  3. i5mondi says:

    ma che ricetta originale!nn l'avevo mai sentita!!
    grazie e buon viaggio!
    bacio

  4. Federica says:

    O cavolicchio bimba, mi dispiace che non sei stata bene 🙁 Dai spero che per domain sei tornata in piena forma e puoi goderti il viaggetto a Stoccolma. E io prometto di inaugurare sul serio quel libro invece che tenerlo solo come soprammobile. Magari vinco anche la paura di tuffare le ciambelline nell’acqua bollente e sforno i primi bagel della mia vita :D! Ma quanto son belli con quella copertina di semi? Un baciotto, buona giornata

  5. Michi ma che succede?! Riposati e riprenditi preso! Ti mando un abbraccio forte :***
    E buon viaggio! :')

  6. Anche noi siamo stroncati da uno di questi visur che girano… riprenditi in fretta, mi raccomando!
    I bagel ho sempre voluto farli ma per mancanza di tempo non ci sono ancora riuscita… ma i tuoi sono favolosi!!

  7. Zonzo Lando says:

    Micky!!! Ma lo sai che non vedevo più i tuoi post??? Non mi arrivavano le notifiche che aggiornavi, oddio meno male che ho detto: "che sia possibile? Fammi andare a controllare.." E trovo che ne ho perse almeno 10… INAMMISSIBILE! Adesso riparto a leggere. Tu non scappare più, capito!?!!? 😉 Bacioni e complimenti per questi bagel, son favolosi!!!

    • Tesoro, proprio qualche post fa spiegavo del mio problema sugli aggiornamenti 🙁 alcuni li vedono, alcuni no. Non ho capito da cosa dipende.
      Mi sembra di aver capito che si vedono gli aggiornamenti nelle blog roll personali, ma non nella bacheca di blogger.
      Io non scappo, sto sempre qui 🙂
      Un bacione tesoro!

  8. Michela bella!!!!
    Mannaggia alla febbre…; spero davvero tu possa riprenderti prima di subito anche in virtù della tua imminente partenza:))))
    Sei carinissima a lasciarci con questa ricettina 😉
    Anche io li ho visti un sacco di volte i bagel, ma non ho mai avuto occasione di farli…; ora con questa tua descrizione così dettagliata anche su quello che è il prodotto finale che si ottiene,non mi resta che provarli e magari ti mando le foto se ottengo un risultato decente!!!
    Ti auguro una prontissima guarigione, un bellissimo viaggio e un velocissimo ritorno qui nel tuo blog (per non farci sentire troppo la tua mancanza)! :*
    Un abbraccio grande Michela!!!!!

    • ho dimenticato una cosa…
      Il tuo augurio di Buona Vita, mi commuove profondamente!!! Un giorno ti racconterò il perché…!
      GRAZIE, perché con questo augurio hai riacceso una fiammella nel mio cuore che stava per spegnersi!!!!

    • Allora poi mi dirai 🙂
      Se li provi, i bagel, e li fotografi, fammi sapere così se ti fa piacere ti inserisco nel "Rifatte da voi".
      Torno prestissimo, non ti preoccupare 🙂
      Un abbraccio stretto :*

  9. Per i tuorli pastorizzati ce la posso fare ma per questi ho qualche dubbio…tu brava come sempre!
    Spero ti rimetta in piedi più forte che mai, sai che anche mio marito la scorsa settimana ha avuto un ko con dolori addominali e febbre. Giusto però 24 ore, poi altre 24 di spossatezza e basta. Per venerdì sarai di sicuro al top. Aspetto un tuo meraviglioso reportage.
    baci
    alice

  10. m4ry says:

    Spero che tu ti senta un pochino meglio..in questo periodo ci sono tante persone ko..tieni duro e rimettiti in sesto per il tuo viaggio 🙂
    I Beagel sono nella mia lista delle cose da provare..e presto, ci metterò su le mie manine..non ricordo se ti avevo detto che ho comperato anche io il tuo prezioso libro..ma ancora non ho provato nessuna ricetta….devo mettermi un mese in ferie, così, alla fine di quel mese, dopo aver provato tutte le ricette che ho in mente, camminerò rotolando 😉
    Bacini e mi raccomando a te..fai la brava e non farmi preoccupare 🙂
    Ciao tesoro !

  11. Patty Patty says:

    Tesoro, i bagels che farò allora saranno i tuoi, masta lievitaia… anche io cerco cerco cerco, ricette per i bagels e per i pretzel che non vengono mai rossi come dico io, lo so ci vorrebbe la soda caustica ma che mi metto a s-cianfrusagliare con tre fatine in casa? Riposati, riposati e riposati, che mentre tu sola, triste e sconsolata partirai per Stoccolma, noi ci divertiremo tutte insieme nella tua città… Ci mancherai Michè (a me personalmente tanto)! Un bascio!

  12. Lo Ziopiero says:

    Caspita, PinottA! Questa non ci voleva!

    Meno male che hai trovato la forza per la ricetta dei saluti e ti dirò…Questi bagel mi intrigano assai.
    E’ un procedimento diverso da quello che seguo di solito.
    …Tu sai come sfruculiare la mia curiosità!

    Spero ti riprenda presto. Stoccolma è una città meravigliosa e ti auguro di visitarla in piena forma!

    :* :*

  13. Valentina says:

    Tesoro, mi dispiace tantissimo… io sono stata così circa 10 gg fa… tremendo… adesso come stai? Spero tu possa riprenderti quanto prima <3 Che bella Stoccolma, mi piacerebbe tanto andarci… poi raccontaci, eh… aspetto un bel reportage! 😉 Mi spiace non abbracciarti a Roma, sai? Spero di poterlo fare un giorno 🙂 Questi bagels sono perfetti, invitantissimi… machettelodicoaffà… sei la mia panettiera del cuore <3 Un abbraccio fortissimo, buon viaggio! :**

  14. Michela mi dispiace che noia la febbre e star male spero che ora tu stia un po' meglio:)
    Io li ho fatti una volta e mi son piaciuti ma i tuoi sembrano più soffici e poi son curiosa di rifarli, intanto li metto nella mia lista:)
    Buon viaggio cara e poi aspettiamo il resoconto:)

  15. mi dispiace per l'inconveniente ma tanto non ti ferma nessuno, figurarsi una linea di febbre! così te ne vai a Stoccolma e ci lasci sole solette per un po'…. bellina guarda!!!
    stai bene Michela, bene benissimo!
    baci
    Sandra
    p.s. mi dimenticavo dei bagels…. uno spettacolo!

  16. Vita Frugale says:

    Questi bagel sono bellissimi!! Se ti va puoi partecipare al mio Linky Party "La Cucina di una Volta", dal mercoledì al venerdì, con una tua ricetta! A presto!
    http://www.lavitafrugale.com

  17. Vaty ♪ says:

    Michela mi dispiace accidenti! Saranno tutte queste variazioni di temperatura ! Riposati ancora così da poterti godere stockholm in pieno!
    I bagels? Io li adorioooooo! A BG c'è un posto che offre prodotti particolari a talvolta mi concedo dei Brunch incredibili a base di bagels 🙂 mia sorella, che sta un po' qua un po' di America, dice che a ny ci sono dei bagels favolosi! Sei riuscita a fare anche questi .. Troppo brava,hai la mia piena stima cara! Un bacio grande e buon viaggio !

    • Vaty, tu hai una dolcezza fuori dal comune!
      Sono raffreddata e mezza moribonda, ma la valigia è pronta e in un modo o nell'altro partirò domani mattina.
      Io te l'ho detto, dobbiamo fare una joint venture io e te 😀 io ti faccio fare i lievitati, e tu mi insegni i trucchi della cucina thai 🙂 ci stai?
      Buon viaggio per domani, vi auguro giornate felici qui a roma…. Ti abbraccio :*

  18. Rika says:

    Ciao Michela!!!
    Finalmente sono qui!!!
    Non ho capito perchè ma ogni volta che venivo dal tuo blog mi diceva sempre "error"…(come quando non c'è la connessione ma ovviamente c'era!) quindi non potevo venire a passare da te. Boh? Chissa perchè…
    Comunque ora vedo tutti i post che ho perso! ^^
    Sono bellissimi i tuoi Bagel!!! ^^

  19. Michy spero che tu stia meglio e che ti stia divertendo a Stoccolma (bellissima tra l'altro!)! Quanti bagel ho mangiato in Irlanda, un giorno mi mancheranno e proverò la tua ricetta! Ti abbraccio!

  20. Miky says:

    Ciao Michela mi ha consigliato Roberta di The Dreaming Seed di venire qui a trovarti per cercare informazioni preziose sul lievito madre qui sul tuo Blog 😉
    A presto.
    Miky

    • Ciao Miki, sei la benvenuta 🙂
      In realtà qui non trovi cose dettagliate sul lievito madre, ma un grande amore per i lievitati si 🙂
      Uso il lievito madre di tanto in tanto, preso in prestito a mia mamma che ci fa il pane tutte le settimane. dimmi di cosa hai bisogno e proverò a rispondenti 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *