Gnocchi di broccoli e patate ripieni di taleggio

clicca sulle immagini per ingrandirle

Chi l’ha detto che gli gnocchi ripieni li fa solo Giovanni Rana? 😀
Questi gnocconi li avevo fatti anni fa, una sera che avevo gente a cena. Poi un giorno mi sono rivenuti in mente e ho ritentato. Siccome non ho una ricetta, ho fatto a occhio e me ne sono venuti tanti. Parte li ho usati per una cena, un’altra parte l’ho congelata 😉
Mia madre mi ha pure sgridata, “quando fai le cose per il blog devi pesare!!” ._.
Ha ragione. Vi chiedo scusa! E’ che veramente la pasta fresca io l’ho sempre fatta a occhio ed è difficile cambiare certe abitudini. Ho cercato di ricostruire le quantità, ma calcolate che così me ne sono uscite 8 porzioni. Secondo me, mettendo le mani in pasta, vale la pena farne di più per averli pronti per una seconda volta…ma se non la pensate così, riducete in base a ciò che vi occorre.
In ogni caso le dosi consideratele indicative, ok? 
Un’altra cosa: gli gnocchi devono essere gnocconi, nel senso che devono venire grandi. Fate a occhio, comunque i miei erano più o meno della grandezza di una noce. Li ho conditi con burro e salvia, ma anche con il pomodoro sono eccezionali. 
Che ne pensate?

Ingredienti per 8 persone:

400 gr di broccoli
400 gr di patate
Farina
1 uovo
2 prese di sale
120 gr di taleggio circa

Procedimento:

Ho lessato le patate, le ho pulite e schiacciate
Ho lessato i broccoli e li ho frullati
Al centro del piano di lavoro, ho fatto una fontana con le patate e i broccoli, con una abbondante pioggia di farina. 
Al centro ho rotto un uovo, aggiunto due prese di sale e iniziato a sbattere le uova con una forchetta.
Con le mani, a questo punto, ho iniziato a impastare portando verso il centro la polpa di verdure e la farina.
A mano a mano che impastavo ho aggiunto farina per quella “che prendeva”. 
Quando l’impasto è stato pronto, ho tagliato piccoli cubetti di taleggio. 
Ho iniziato a formare i miei gnocchi posizionando nel palmo della mano un pò di impasto (circa una noce), spingendoci al centro il cubetto di taleggio e richiudendo, formando la pallina con  un movimento circolare tra i due palmi.


45 Responses to Gnocchi di broccoli e patate ripieni di taleggio

  1. Alessandro says:

    Che bontà Micky, complimenti. :-D.
    Gli gnocchi sicuramente li fai mejo te di Giovanni Rana!!! Attenta che se vede sta ricetta te se fionda a casa senza invito :-D.
    Un abbraccio

  2. Ely says:

    Che forte la tua mamma! Ahah! 😀 Ti sono usciti una meraviglia.. mi hai messo voglia di fare gli gnocchi!! Bravissima stellina mia! Ti abbraccio con tanto affetto! Buona giornata 🙂

  3. la mamma è sempre la mamma, e su questo non si discute.
    i tuoi gnocchi? uno spettacolo!
    te li copio di sicuro!
    Baci
    Sandra

  4. Lo Ziopiero says:

    Non ho mai fatto né un impasto con i broccoli né gli gnocchi ripieni…quindi… 😉

    Quanto a quelli del "ranocchio con gli occhiali" …lassamo proprio perde (:D 😀 :D), sia i suoi sia tutti i prodotti di quel tipo!

    BaSci :)))

  5. Valentina says:

    Ciao Michi 🙂 Che belli questi gnocchi, davvero invitanti! Finora li ho sempre fatti solo di patate, devo provare i tuoi! 😉 Ahahahaha grande la tua mamma… io mi auto-sgrido… è una cosa che mi dico da sola ahahahah 😀 Bacio grande, complimenti e buon weekend :**

  6. Federica says:

    No no, Giovanni Rana li farà pure ma puoi tenersi gnocchi, tortellini, lasagne e tutto il cucuzzaro!
    I tuoi non gli fanno un baffo, ma due e pure la barba 🙂 Certo un po' di pazienza certosia ci vuole ma che soddisfazione addentare uno di quei bocconcini dal cuore cremoso :D! Un bacione, buon we

    • …capirai, con quello che ci mettono dentro!! a casa mia anche quando ero piccola erano bandite questo tipo di cose comprate…e in ogni caso, questi gnocchi erano davvero deliziosi…nessun prodotto industriale può pareggiare una cosa fatta in casa.
      i mando un grade bacio Fede, e buon fine settimana anche a te :*

  7. Berry says:

    Ma come si fa a fare gli gnocchi ripieni? Con le mani! Peccato che tutto ciò che si lavora manualmente di solito mi venga uno schifo, mi salvo con gli impasti "da frusta" 🙂
    In compenso i tuoi gnocchi mi sembrano favolosi tesoro, nonostante le brontolate della mamma che ti dice di pesare io ti dico di fare le cose "a cuore", che ti vengono benissimo!
    Ti abbraccio

  8. m4ry says:

    E certo che non li fa solo Giovanni Rana..li hai fatti anche tu…e vuoi mettere che differenza ??
    Gnam, gnam e gnam..li ho mangiati tutti e non c'è più niente per nessuno :PPP
    Bacio tesoro <3

  9. Roberta says:

    Ah Michi, io son della tua scuola, già che ci sono ne faccio a occhio, che per le cose buone c'è sempre posto, se non nella pancia almeno nel congelatore, per un'altra occasione!
    Bravissima, baci 🙂

  10. Patty Patty says:

    Michy… che belli!! Ma gli gnocchi quasi in maniera obbligata li devi fare ad occhio: ci sono patate che assorbono di più altre di meno… Mi fai sempre venire dei voglini…

  11. Gnocconi, burro e salvia! Io mi trasferisco… domani busso alla tua porta con tutte le valigie pronte! Un bacio grande!

  12. Dani says:

    Non ho mai provato a farli ripieni! Ma che bella idea che mi hai dato! (La tua mamma ha ragione ma anche io ho lo stesso problema faccio tutto ad occhio e poi quando devo elencare gli angredienti è sempre complicato…)
    Baci

  13. carmencook says:

    Sono davvero favolosi i tuoi gnocchi multisapori!!
    Sei un genio Michy!!
    Un bacione e buon fine settimana
    Carmen

  14. Beh guarda Micky, io nemmeno li guardo quelli di Giovanni Rana..che poi con gli ultimi scandali dei cibi pronti mi fa ancora meno voglia…
    Sono bellissimi e siccome non li ho mai fatti ripieni gli gnocchi mi segno la ricetta!!! Comunque anche io faccio ad occhio, hai ragione, quando si è abituati a lavorare con le mani, loro (le mani) lo sanno quando devi aggiungere un po' di una cosa o dell'altra…ad occhio!
    Brava Micky…sai che adesso ti scopiazzo la ricetta dei nuggets? Domani ho amici a pranzo e per i bimbi NUGGETS siano!
    Ti abbraccio forte! Roberta

  15. Mai fatto gli gnocchi fino ad ora. Ma tu mi agiti con questa quantità di farina non ben specificata…provo e ti dico, cara GiovannaRana!
    Un abbraccio, Ellen

    • Mai fatti gli gnocchi, o mai fatti quelli ripieni? Niente paura Ellen, mentre impasti ti rendi conto da sola della farina da aggiungere..l'impasto deve essere morbido per manipolarlo, ma non troppo (te ne accordi perché se è troppo morbido ti si attacca tutto alle mani).
      Fammi sapere bella :))

  16. Rika says:

    Ciao Michela! ^^
    Che carina tua madre!!!
    Invece la mia madre italiana (suocera)mi dice "non fare sempre la giapponese!!!" cioè non essere sempre preciso! 😛
    Quasi tutte le domeniche faccio gli gnocchi, quasi quasi provo a frli domani con tua ricetta!!! ^______^

  17. ah ah e' mio marito che mi dice di calcolare bene le porzioni!!! pero' io lo faccio per poi congelarle cosi' lavori tanto una volta e poi hai la scorta;)
    altro che Rana questi gnocchi son decisamnete piu' boni!!!!!
    un bacio

  18. Ammetto che li ho visti prima dallo zio-piero…ma complimenti a te ovviamente che hai partorito l'idea. E ringrazio questi gnocchi anche per avermi fatto scoprire il tuo blog, che non conoscevo, ma che merita molto 😉

  19. Come li ho visti io me ne sono innamorata e come ho avuto un minuto li ho preparati. Sono eccezionali..ma non avevo dubbi visto che sono entrati immediatamente a far parte dei piatti dello ZioPiero. Grazi Michela per la ricetta e scusa per il ritardo nei ringraziamenti 😛

  20. FrammentAria says:

    e finalmente ce l'ho fatta! non solo a farli, ma pure a magnarli :))) che prelibatezza…..oh, a casa mia mai potuti mangiare gli gnocchi, non piacciono ai ragazzi, ed in effetti neanche a me son mai piaciuti granché, fanno la mappazza :). per non parlare di quelli ripieni, li avevo comprati tempo fa una schifezza che non ti dico, sapevano di plastica.
    quando ho visto i tuoi ho pensato "mi sanno di buono". e mi sbagliavo…mi sanno di "minchia quanto sono buonissimi!!!" :))))
    te li faccio vedere, QUI
    (ps. quella cosa del link non mi è riuscita, ma ci riuscirò:)))

    • FrammentAria says:

      ehm..chiedo umilmente venia per la parolaccia, il problema è che qui da noi non è una parolaccia, e io non riesco mai a ricordare in tempo che altrove, invece, sì :)))

    • FrammentAria says:

      uffa devo scappare! però volevo aggiungere che li ho conditi anch'io con la menta, adooovo la menta! menta e salvia, il rosmarino invece (di cui ho pieno il giardino, insieme alla salvia) che è in piena fioritura, bellissimo, l'ho solo messa a tavola, per il profumo e per te 🙂

    • Tam, sei stupenda!! quanto sono felice che siano piaciuti a te e la tua famiglia.
      Conditi con la menta? agghindata la tavola con rosmarino in fiore? ma io adesso quanto ti dovrei adorare? :)))
      Tanto! troppo!!

      :))) grazie dolce mia

  21. Sam Nani says:

    Buongiorno,
    un chiarimento sulla cottura: vengono cotti come gli gnocchi "normali" o solo in padella con olio ecc….?
    Grazie
    Samantha

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *