Le camille

clicca sulle immagini per ingrandirle

Le ho provate due volte. Del primo tentativo non ero contenta. Martina dice che forse ero troppo esigente (avendo visto le foto anche del primo tentativo), ma io fermamente ho sostenuto la mia tesi: avevo sbagliato qualcosa. Perché? Perché mi erano venute troppo gommose, con la sfera troppo compatta, invece le camille devono essere come quelle di Martina, belle porose, soffici all’interno. E poi erano venute gialline, non arancioni. Avevo il dubbio, che ora è certezza, di aver sbagliato particolarmente la cottura. 
E’ successo perché il mio forno cuoce poco sotto. Cosciente di questo, ho messo lo stampo a cuocere sul fondo. Sbagliato! Perché un conto è cuocere una torta alta 5 cm e un conto è cuocere queste sferette piccoline. Non c’era bisogno di questa tattica. Secondo me il forno sotto ha dato troppo calore tutto insieme e ha reso le camilline troppo compatte nella superficie sferica. 
Al II tentativo ho cotto le camille mettendole a metà altezza del forno e ho pesato qualche grammo di carote in più, perché una parte va persa nella grattugia. Ho pesato circa 105 gr.

Ed ecco le mie camille. Ottime, soffici, buonissime. 
E come sempre grazie a Martina per aver condiviso la ricetta. 



Ingredienti:

95 gr di carote (io 105 gr)
33 gr di farina di mandorle
33 grami di succo d’arancia fresco
15 gr di olio di arachidi
12 gr di burro
70 gr di zucchero
67 gr di farina
3 gr di lievito in polvere per dolci
1 uovo
1 pizzico di sale
1 fiala aroma mandorle
1 buccia grattata di mezza arancia

Stampo Silikomart

Procedimento:

Ho pulito e grattato le carote con una grattugia
Nel mixer ho inserito le carote grattate, l’olio, il burro fuso e il succo d’arancia.
Ho frullato fino ad ottenere una cremina
A parte ho montato l’uovo con lo zucchero fino ad ottenere una spuma
Ho aggiunto la farina di mandorle e la buccia grattata di mezza arancia
A questo punto ho aggiunto il composto di carote, un pizzico di sale e ho mescolato bene
Con lo spargifarina ho setacciato farina e lievito (se non avete lo spargifarina, usate un setaccio)
Ho mescolato piano dal basso verso l’alto, aggiungendo l’aroma di mandorle
Ho riempito gli stampini quasi fino all’orlo
Ho cotto in forno preriscaldato a 180° per circa 25/30 minuti

31 Comments
POSTED IN:


31 Responses to Le camille

  1. Sonp proprio contenta che al secondo tentativo siano venute bene!!! Sono belle belle..Per me lo erano anche le prime…;) Vado a metetrti nel blog…;)

  2. @Marty, grazie ^__^
    :***********

  3. Elle says:

    Oh, ma io non scherzo quando ti chiamo ape operaia! Non faccio a tempo a lasciarti un commento che mi sorprendi con una nuova ricetta! Sei un mito!
    Sai che le camille non le ho mai mangiate? Anzi, se non era perché le ho appena viste pure io sul blog di Martina non sapevo proprio cosa fossero.
    Come hai fatto a fare le palline così perfette? C'é uno stampo apposito?
    Un baciotto

  4. @Elle, si 🙂 se vedi la ricetta, sotto gli ingredienti c0è il link con lo stampo che ho usato….impossibile altrimenti fare delle sfere così, anche perché l'impasto è piuttosto liquido! sono buonissime 🙂

  5. Ely says:

    Noooo troppo belle! Pure con lo stampo adatto! Le voglio fare anche ioooo! Oracolina, che darei per addentarne una. Sei stata bravissima 🙂 Un bacione!

  6. Sbagliando s'impara! Brava la mia Michi :*** Le prepararò per la mia mamma che va matta per le camille 🙂 Grazie tresor :*

  7. adoro le camille..chissà fatte in casa quanto sono buone ..le proverò grazie per la tua magnifica ricetta

  8. Simona says:

    Bellissimeeeeeee!!!! Sei fantastica Michy!!!:) un bacione e tanti complimenti!!!

  9. Any says:

    Non bisogna mai arrendersi!
    Bellissime sono venute e sono sicura che sono anche molto gustose!

  10. Roberta says:

    Brava per la tenacia…ora però smettila di spignattare e fila immediatamente a fare un alberino di Natale, è un ordine! 🙂
    Baci!

  11. Valentina says:

    Bellissime Michiiii 😀 E quanto sono buoneee, ne vado matta! Nel blog le ho con la ricetta di Rugiati, adesso salvo anche questa qui 🙂 Un bacione e complimenti 🙂

  12. m4ry says:

    Comincio con il dirti che sono bellissime..vedi ? A volte gli errori ci insegnano a capire 🙂
    Brava tesoro ! Ti mando tanti bacini !

  13. Le camille buoneeee! Sono bellissime Michi, che brava…
    Un bacione
    Mari

  14. carmencook says:

    Sono perfette!!!
    Brava Michela!!!
    Un bacione enorme
    Carmen

  15. Ma sono bellissime michi!!! Brava brava brava!!!

    :*

  16. Federica says:

    Le mie merendine preferite di quando ero piccola. Insieme ad un ben quadrotto di cioccolato 😀
    Ma fatte in casa sono decisamente meglio. Hai fatto bene ad insistere, sono perfette 🙂 Baci, buona settimana

  17. lalexa says:

    ma le camille??ma che genio!

  18. Le amo.. la mia merenda preferita delle elementari:) hai fatto bene a tener duro cara, ti stimo per questo!
    :*

  19. Berry says:

    tu sei proprio una perfezionista! altro che camille! questa è roba da geometri! 🙂

  20. Mitiche le Camille! Passa da e appena puoi, c' e' un piccolo pensiero per te.
    Notte

  21. Andrea says:

    Come si dice? sbagliando s'impara. Ma forse tu non avevi sbagliato, è solo che non ti accontenti. E in seconda battuta sembrano proprio venute perfettamente. Bravissima!

  22. Che matta che sei! Secondo me erano tutte buone, anche le prime…la prossima volta spedisci da queste parti che ti aiutiamo a smaltire!!!
    Un bacione
    alice

  23. Anche io se non sono convinta ci riprovo e riprovo finché non mi riesce la ricetta!
    Alla fine ti sono venute 🙂 e che buone devono essere!!!
    Baci

  24. Lo Ziopiero says:

    mmmm, mi hai fatto tornar voglia delle camille. E' tanto che non le faccio!
    🙂

  25. Che belle cupolette! È vero Michy, ha ragione Elle, ogni giorno sforni un'altra meraviglia! Bravissima!

  26. Zonzo Lando says:

    Grandissima! Sei cocciuta e questa cosa mi piace un sacco! Del resto quando si vuole ottenere un risultato è lì che si mira no? E si vede proprio che ti sono venute una meraviglia!! Bravissima! Un bacioneone!!

  27. Damiana says:

    E al secondo tentativo non hai certo fallito.Ma dai anche al primo,l'unico colpevole è stato il forno,che ha un"brutto"difetto!Bacioni Michela e bravissima come sempre!

  28. @Ely, che vuoi che siano le mie camille contro i tuoi biscottini con l'ape?? *___* sono ancora stupita!
    @Vale, poi fammi sapere come vengono :****
    @Simona M., se le provi fammi sapere 🙂
    @Simo, Any, grazie di cuore :))
    @Roby, quest'anno non lo so :/
    @Vale, le ho viste e commentate 🙂 molto belle anche le tue, anche se Rugiati non lo reggo!!! 😀
    @Mary, bacini a te…tantiiiii!!

  29. @Marisa, Carmen, Valeu, ^___^
    @Federica, …..cioccolato? *___*
    @Lalexa, genio no 😀 ho solo seguito una ricetta :))
    @Caruccia, :)))
    @Berry, basta usare lo stampo, altro che geometra 😀 ahahah
    @Elena, dopo passo 🙂
    @Andrea, no non mi accontento. Mai cosa fu più vera 😉 grazie di cuore.
    @Alice, la prossima volta spedisco!! 😀
    @Ombretta, :))))
    @Zio, arifalle, perché nun te sbrighi? 😀 ahahahah :*
    @Polpetta, arriva l'abbraccio più forte della terra! tutto petté :*
    @Elena, ahahahah…si si, proprio cocciuta…sembro un somaro!!!
    @Damiana, che piacere! grazie davvero :')

  30. Ci conto… aspetto eh!!!

  31. Alessandro says:

    Devono essere buonissime, devo provarle assolutamente!!! 😀

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *