Il Pandorlato di Paoletta… e bilanci di fine anno

Dice che prima o poi questo anno orrendo finirà….mancano pochi giorni, e io faccio un tifo esagerato. Un anno che si conclude in bellezza, avendomi fatto passare le feste ammalata. Brutta, bruttissima influenza, a corollario di quanto già detto più volte, e cioè che sono arrivata a fine anno troppo stanca e troppo emotivamente provata, per poter anche solo pensare di avere difese buone per proteggermi da questo orrendo virus che gira. 
Ad ogni modo, niente lagne! 
Voglio guardare il bicchiere mezzo pieno, e infatti mentre me ne stavo forzatamente a letto, ho pensato tra me e me..però cavolo, uno ha sempre più a memoria le cose brutte. Tendiamo più facilmente a tenere addosso le sensazioni negative che quelle positive …non che questa sia una regola, però spesso è così.
Allora sì, di questo anno ci sono state tante cose da buttare, ma anche diverse da salvare. E vorrei ricordarmi di più di queste ultime. 

Cosa butto del 2012?

La delusione provata per una persona che mi ha fatto molto, molto male. 
Le tre operazioni di mio padre
La morte del mio amato Spillo
Le grandi difficoltà dei rapporti umani a lavoro
La fatica raddoppiata, sempre sul lavoro
Gli stronzi di turno
Il viaggio saltato per Berlino

Cosa salvo del 2012?

Il viaggio in Iran, che mi ha cambiato la vita..
e le nuove amicizie preziose che ne sono derivate
Un riconoscimento a lavoro
La nascita del mio blog
Gli amici di sempre che mi sono restati accanto, Chiara e Matteo.
Il sorriso di mia mamma e della mia nipotina
L’arrivo a casa dei miei della nuova cucciola, Gemma (il primo cane di cui ho scelto io il nome e ne vado fiera)

Il numero, come vedete, è pari. Tutto sommato non è andata male 🙂

A voi tutti, auguro di cuore un felice 2013 :))

Ora passiamo alla ricetta, che ho preso da Paoletta. Le dosi le ho adattate al mio pirottino da 1 Kg (con l’aiuto dello Zio Piero. E’ un impasto tostarello da fare, perché fatica ad incordare come dice Paoletta stessa).
Comunque è un esperimento che va fatto! Mi spiace solo di non averne goduto perché già mentre lo fotografavo, stavo male. Ne ha goduto la mia famiglia però 🙂
Posso dirvi però che una volta lievitato nel pirottino, questo bellissimo impasto era favoloso al tatto: morbido, liscio, gonfio. Commovente!
Vi consiglio, per fare l’operazione, di iniziare il lavoro la sera e terminarlo la mattina successiva.

Ingredienti per uno stampo da 1 kg:

375 gr di farina manitoba
107 gr di latte intero
120 gr di zucchero
145 gr di burro fatto a cubetti
4 uova intere (divise però tra tuorli e albumi)
10,5 gr di lievito di birra fresco
6,5 gr di sale
Zeste grattugiata di 1 arancia (io ho usato un’arancia di casa, voi prediligete arance non trattate, se possibile)
2,5 gr di limoncello
2 cucchiaini di miele d’acacia


Per rifinire

Granella di zucchero
Mandorle con la pelle
Zucchero a velo

Procedimento:

iniziate preparandovi tutti gli ingredienti pesati
Intiepidite il latte, scioglieteci per bene il lievito. 
Mescolatelo nella planetaria con 90 gr di farina e il miele, quindi coprite e lasciate riposare mezz’ora.
Unite gli albumi, il resto della farina e iniziate a lavorare con il gancio a foglia a velocità 1.
Unite il sale, il limoncello e lentamente aumentiamo la velocità fino a 2. 
Lasciate incordare (5 minuti circa)
Ora abbassate di mezza posizione la velocità (1.5) e unite un tuorlo. 
Lasciate assorbire bene, quindi aggiungete un altro tuorlo con metà dello zucchero
Lasciate assorbire sempre bene, quindi aggiungete gli altri due tuorli e l’altra metà dello zucchero.
Lasciate lavorare bene almeno 15 minuti
Aggiungete la buccia d’arancia
A questo punto, va agglomerato il burro, aggiungendo un quadratino alla volta e aspettando tra uno e l’altro che il precedente sia ben assorbito. 
Questa operazione dura un bel pò.
Alla fine, anche io come Paoletta, ho aggiunto una 15ina di grammi di farina per permettere l’incordatura (l’ho anche spronato a voce, a dire il vero, incitandolo con un “dai, dai!” :D)
Ora, mettete l’impasto in una ciotola con coperchio, lasciatelo circa 50 minuti a temperatura ambiente (deve partire la lievitazione) e poi lo trasferite in frigorifero per circa 6/8 ore.

l’impasto, dopo, si presenterà così

Quando lo tirate fuori dal frigo, fate all’impasto delle pieghe di tipo 2, e con la parte di chiusura verso il basso, riponetelo nel pirottino di carta, copritelo con la pellicola e lasciatelo lievitare in posto caldo, o nel forno con la lucina accesa. Dovrete controllare spesso il vostro impasto, perché non a tutti ha lievitato nello stesso tempo. Il mio ha impiegato 6 ore esatte (l’impasto deve arrivare a circa 2 dita scarse dal bordo.
Battete un albume con una forchetta e poi spennellatelo delicatamente sulla superficie. 
Spolverate di granella di zucchero, poi aggiungete delicatamente le mandorle. 
Spolverate con zucchero a velo, lasciate assorbire, e poi rispolverate di nuovo.

Mettete il vostro pandorlato a cuocere in forno caldo a 190°, sul ripiano più basso.
Durante la cottura, coprire con carta argentata la superficie per non farla bruciare. 
La mia cottura è durata 40 minuti, contro i 30 di Paoletta. Per questo dovete regolarvi con li vostro forno…il mio ci mette un pò di più! E in ogni caso l’impasto era maggiore 😉


47 Responses to Il Pandorlato di Paoletta… e bilanci di fine anno

  1. Amelie says:

    Bel post, approvo i bilanci.
    Amelie

  2. Sara says:

    Ciao Michiii….ottimi i tuoi bilanci…forse è tempo che ne faccia anche io… :))!!

    Il pandorlato di Paoletta è una garanzia..e a te è venuto decisamente perfetto..brava :)! ormai sei la Sig.ra della Panificazione :)!
    Spero ti sia ripresa dal virus!

    Ti auguro un 2013 ricco di emozioni cara mia…
    un bacio
    sara

  3. m4ry says:

    Lasciamo perdere..quest'anno è finito con me che il 25 dicembre ero a un funerale..e ti ho detto tutto..sofferenza allo stato puro..credo che tutto sommato anche io sia in pareggio tra dare e avere..ma non so..non è stato un bell'anno..ho sofferto tanto, troppo..ho vissuto momenti bui come non mai..spero di riemergere totalmente e di tornare ad essere io..magari non proprio la stessa persona ( perché non dimentichiamoci che si cambia )..ma vorrei quanto meno ritrovare un po' di serenità e il mio sorriso..quello vero !
    Il tuo pandorlato è spettacolare !
    Ti abbraccio :*

  4. m4ry says:

    Dimenticavo…nel caso in cui non dovessimo risentirci più a ridosso della fine dell'anno..ti auguro un 2013 pieno di tutto ciò che ti fa star bene 🙂
    Ti abbraccio !

  5. @amelie, grazie 🙂
    @ sara, grazie, ma pure tu non scherzi!! bisogna che mettiamo in piedi qualcosa noiiiii :))))) auguri, buon anno!
    @mary, tesoro, ti comprendo, ma so che dentro di te c'é quel sorriso pronto a riemergere, quella forza che anche tu sai di possedere. cambiamo, la vita ci fa cambiare, ma il nostro cuore è sempre pronto a farci tornare a vivere. Ti auguro un energico e frizzante 2013. Un abbraccio forte!

  6. Ecco perchè eri sparita…mi dispiace Micky, anche tu colpita dal virus..qui siamo andati avanti per 20 giorni circa..a turno 🙁 ..
    Beh, speriamo che per fine anno ci risparmi..abbiamo già 'dato' no?
    Anche per me quest'anno non è stato un granché..niente di tanto grave, ma ho desiderio che finisca e che arrivi 'aria nuova'..spero tu superi tutte questi spiacevoli ricordi e che l'anno nuovo ti porti ottimismo e serenità amica. Ne abbiamo davvero tutti bisogno, che dici?
    Questo dolce è uno spettacolo, sei davvero brava..io le leggo le tue ricette Micky, ma per il momento non ho il coraggio di affrontarle..forse quando avrò la planetaria..;-)
    Ma ci sentiamo prima di fine anno??? io spero di si, ma nel dubbio ti faccio i miei più cari auguri amica, FELICE 2013!!! Roberta

  7. Ennio says:

    Ottimo, una ricetta perfetta!!!
    Da pasticceria! 🙂

  8. peppe says:

    Cosa dirti Michela hai già riassunto un po' tutto, spero per te e per tutti che il 2013 sia un anno migliore , un anno di riscatto , un anno dove tutti i malanni se li prenderanno i nostri cari politici!!!L'augurio che ti faccio è di essere felice, serena e di goderti questa bella vita fino in fondo! un abbraccio, Peppe

  9. Ti auguro di tutto cuore che il prossimo anno sia meglio e che ti dia soddisfazioni, e la cosa piu' importante che tuo papa' stia meglio…
    ma lo sai che l'ho fatto anche io?! volevo postarlo!!! ma quanto e' soffice'! troppo buono!!!! io lo devo rifare:)
    ti abbraccio forte e ti auguro un buon fine ma ancora meglio un inizio pieno di belle cose!!!

  10. Ely says:

    Oh povera stella… che hai avuto? 🙁 Ti auguro davvero un anno nuovo pieno di cose belle e splendide, sogni e speranze da realizzare.. senza brutte sorprese e tristezza. Anche io tra funerali sotto Natale e il terribile grigiore, tra amicizie perse non si sa perchè, così all'improvviso.. spero veramente al meglio..
    Ti è venuto uno spettacolo questo pandorlato tesò! Un abbraccione con affetto, stellina! <3

  11. Federica says:

    Mi dispiace che le feste di Natale siano state acciaccate. Io sono rimasta in piedi per un pelo ma ci ho provato a beccarmi una bella influenza.
    Speriamo meglio per la fine dell'anno, per dire finalmente addio a questo 2012 (tutt'altro che positivo per quel che mi riguarda) e accogliere il 2013 a braccia aperte, sperando che sia carico di positività per tutti 🙂
    Il pandorlato ti è venuto uno splendore. In questa versione non l'ho provato ma conosco quella originale di Adriano ed è di una sofficità impressionante. Mi hai messo voglia di rifarlo per l'ennesima volta 😀
    Un abbraccio e tanti tanti auguri di cuore per un nuovo anno strepitoso ^_^

  12. @Roby, sto virus è allucinante..e fatica ad andar via 🙁
    Ti auguro tante cose belle per il 2013! Grazie di cuore per tutto! :*
    @Ennio, non esageriamo 😀
    @Peppe, ricambio con affetto il tuo augurio! un bacione 🙂
    @Ely, tesoro….tutto quello che si può avere in un'influenza, io l'ho avuto…ma proprio tutto tutto!
    Ti bacio, ti abbraccio e ti faccio tantissimi auguri!!! 🙂 :*
    @Fede, vedrai ce la faremo. Arriverà un riscatto, qualcosa….
    Ti auguro ogni bene :)))

  13. Simona says:

    Ciao Micky!!! vedrai che il 2013 sarà un anno decisamente migliore!!! Mi spiace che ti sei anche ammalata…Io non mi sono ancora ripresa dalla' influenza di 20 giorni fa, ho ancora una tosse…
    complimenti per questo dolce, sei sempre bravissima!!! un bacione

  14. Valentina says:

    Tesoro, tu hai le manine magiche, stavi male e guarda cosa hai fatto 🙂 Non pensare più alle cose brutte, lasciale andare, pensa a quelle belle e a quelle belle che verranno… perché ne verranno tante, sai? 🙂 Ti abbraccio con tanto affetto e ti auguro un nuovo anno felice, che si realizzi tutto quello che il tuo cuore desidera 🙂 Auguroni e complimenti panettiera mia :**

  15. Patty Patty says:

    Micky ma sei una potenza della natura… stavi male e stavi preparando questa delizia?? Bravissima! Mi auguro che il 2013 porti tanta salute al tuo papà e quindi che la tua mamma possa avere sempre il suo bellissimo sorriso!! A parte questo, sinceramente, spero che il 2013 sia carico di quella serenità di cui tutti abbiamo bisogno! Ti abbraccio forte fortissimo amica mia!

  16. Così ti voglio Michi, concentrati sulle cose positive 😉
    Un abbraccio forte :*

  17. Berry says:

    Ammiro il tuo bilancio così equo e temo che per questo annaccio maleficus non sarei capace a farlo così! Mi auguro che le persone che hai lasciato andare, chi ti ha ferito o semplicemente le giornate uggiose ti ripaghino di altrettanta frivolezza, gioia e meritati doni nel 2013! Ti abbraccio fortissimo e spero che tutto passi presto!

  18. @Ombretta, puoi pubblicarlo anche …postumo!!! 😀
    @Simo, quest'influenza è bruttissima…ci vuole tempo! :*
    @Vale, ricambio i tuoi dolcissimi auguri…e ti abbraccio forte forte!! :*
    @patty, in realtà quando ho iniziato a prepararlo non stavo così male…siccome è una lavorazione che richiede del tempo, quando sono giunta alla fine già non stavo più tanto bene…non sono la potenza che credi tu! Ti abbraccio forte e ti auguro ogni cosa bella per il 2013!!! :*
    @Vale, :*****
    @Berry, vedrai che se ci pensi, alla fine ti esce equo… :* Auguri cari !!!

  19. Passa a trovarmi,…..ho una sorpresa per te! Ti aspetto…..

  20. Lo Ziopiero says:

    Ma che bella la nuova veste grafica!
    E che bello questo pandorlato!!! Quella fetta parla da sola!!!
    Perché non lo metti tra le cose belle del 2012, così vai a +1 😉

    p.s. Sai una cosa? Mi piace che come primo passo metti:
    “iniziate preparandovi tutti gli ingredienti pesati”

    Rimettiti in fretta!

    :*

    • Pié, sei il primo ufficialmente a vedere la nuova veste e sono contenta che ti piaccia! :')
      Hai ragione, il pandorlato è tra le cose belle del 2012, ma insieme c'è anche la pizza che mi hai insegnato a fare tu!! :')
      Il mio bilancio quindi è davvero positivo.
      PS: ingredienti pesati tutti all'inizio? io e te se semo capiti 😀
      Baciiiii

  21. Matteo says:

    Prima di tutto, bellissima la nuova veste del blog!
    L'adoro!! *___*

    Poi… questo Pandorlato mi ispira davvero tanto! Complimenti!!!

    E… sono felice di essere tra le cose belle che salvi. :') <3

  22. carmencook says:

    Scusami Michy, mi ero praticamente persa la tua splendida ricetta!!
    Il tuo pandorlato è 'na favola!!
    Io non ho ancora avuto il tempo di tirare le somme per quello che riguarda questo assurdo 2012 ma detto tra noi forse è preferibile che non lo faccia proprio!!
    Un bacione enormen e auguroni di Buon Anno
    Carmen

  23. carmencook says:

    Ho dimenticato di farti i complimenti per il nuovo look del blog!!
    Mi piace!!!

  24. Valentina says:

    Troppo bello questo nuovo look! ^_^ Complimenti e ancora tanti auguri, tesoro bello 🙂 :**

  25. Damiana says:

    Ma sai che l'ho fatto anch'io?Ma il tuo e' venuto piu'bello e per incordare ci e' voluta quasi un'oretta,ma era sofficissimo.Michela tra le cose da ricordare,metti anche questa meraviglia….benche' piccola e' pur sempre una soddisfazione!Bacioni tesoro,ti auguro un anno ricco di dolci emozioni!Auguroni!

    • Dami, si…fatica ad incordare..anche se forse ad un'ora non ci sono arrivata. comunque sofficissimo….e poi mette d'accordo chi (purtroppo) non ama canditi e uvetta.
      Ti abbraccio tanto e ti auguro buon anno! 🙂

  26. Andrea says:

    Buono questo pandorlato, anche se forse io non lo farò mai: mi sembra un po' complicato per me che con i dolci non ho una grande esperienza. Quanto ai bilanci, meglio soprassedere! E il 2013 non si presenta molto meglio: per il secondo anno hanno deciso di bloccare le pensioni sopra i 1400 euro (lordi); niente adeguamenti al costo della vita, non possiamo sperare nel prossimo contratto di lavoro che non abbiamo (ma abbiamo lavorato una vita), dobbiamo solo spendere di meno. Però tutto il resto aumenta, eccome! E Berlusconi non ci faccia ridere con le sue promesse da pifferaio magico. Ma, come giustamente dici tu, pensiamo positivo… e speriamo veramente che arrivino tempi migliori. Auguri Michela!

    • Lo so Andrea. So benissimo questa cosa delle pensioni. Che tra l'altro daranno una perdita di immani proporzioni.
      Purtroppo siamo e resteremo un Paese pieno di contraddizioni. Qualcosa cambierà? io non credo. Anche perché temo fortemente che il pifferaio magico lo rivoteranno, quindi la colpa di chi è? E poi, gli altri non sono meglio, sono solo travestiti diversamente. A volte vorrei scoprire di trovarmi a teatro a vedere uno spettacolo dell'orrore, invece amaramente questa è la realtà.
      Potrà cambiare la situazione solo quando succederà "qualcosa di grosso". E quel qualcosa di grosso verrà quando la gente, tanta, non avrà pane da dare ai propri figli e non avrà genitori alle spalle ad aiutarla.
      Comunque, per tornare a noi, impariamo in ogni caso a ricordare le cose belle. Ti auguro ogni bene, un bacione!

  27. Mi assento per un po' e trovo tutto diverso! Mi piace il tuo nuovo look, cercherò di aggiornarmi su ciò che mi sono persa… Un bacio, un abbraccio e un buon 2013… ti auguro che l'anno prossimo ci siano più cose da tenere e meno da buttare!

  28. Ma che bello questo total white. Mi sento già a mio agio, nella tua casetta ritinteggiata. Certo sarà perchè la padrona di casa è sempre la stessa fotografa di sentimenti che conosco da alcuni mesi…anche per mè l'anno si è chiuso da schifo. E non sono riuscita nemmeno a fare un bel panettone come il tuo! Vabbè mi impegnerò di più nel 2013…nel frattempo ti abbraccio forte e ti auguro una ripresa sprint!!
    Baci, Ellen

    • Elle, io posso essere la fotografa di sentimenti (e sono fiera che a dirlo sia tu), ma tu sei tra le persone che sanno leggere :')
      Sono felice che il total white sia di tuo gusto…rispecchia molto di più anche il mio.
      Dai che quest'anno andrà meglio. Ti auguro tante cose belle. Un abbraccio serrato a te a alla tua bellissima famiglia :*

  29. Michela says:

    delizioso!!!

    tanti auguri di cuoure x un fantastico anno nuovo!!!

  30. Zonzo Lando says:

    Il bilancio non è male dai. E poi come aspetto positivo metterei pure la nuova veste del blog, è davvero bellissima 🙂 E poi cara ti faccio tanti ma tanti auguri per un felice 2013 e ti auguro che la lista degli aspetti positivi superi diventi lunghissimaaaa. Un bacioneoneone!!!

  31. Nuova veste stupenda my love! :***

  32. Amos Gitai says:

    Augurandoti un felice 2013, invito te e i tuoi lettori a partecipare alla scelta dei migliori film 2012 sul mio blog.

  33. Chiara says:

    ……. *_* …….. presente nel 2012 2013 sempre :)buon anno ricco di lievitati e tant'altro 🙂

  34. luisa says:

    ciao Michela è la prima volta che ti scrivo ma da tempo seguo il tuo blog di ricette molto bello le ricette spiegate in modo facile e chiaro da capire( almeno per me)quindi mi piaci tantissimo.Questo pandorlato l’ho fatto anche l’anno scorso è proprio una bontà una fatta tira l’altra, rifatto anche settimana scorsa e pronta a prepararlo anche per natale però vorrei un tuo parere. Dici che si potrebbe aggiungere del cioccolato a pezzetti? e in che quantità? spero in una tua risposta grazie mille della tua disponibilità ti auguro un felice Natale.Il tuo blog mi piace un sacco e l’ho consigliato alle mie amiche , quindi da tempo siamo diventate tutte menta e rosmarino dipendenti ciao ciao e grazie.Luisa Franciosi

    • Michela says:

      Ciao Luisa, grazie per il tuo apprezzamento. .mi fa molto piacere 🙂
      Secondo me le puoi aggiungere senza problemi, io ne metterei 100/150 g, non di più.
      Fammi sapere, poi.
      Un abbraccio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *