Muffins al lampone…e un libro che vale la pena leggere


Clicca sulle foto per ingrandirle

Ho terminato di leggere un bel libro di Fulvio Ervas, “Se ti abbraccio non aver paura”. L’ho scelto in libreria senza mai averne sentito parlare, e forse è stato il mio cuore che ha sentito qualcosa e che ha fatto tutto per me. L’ho accarezzato un pò, tra gli scaffali, la carta mi piaceva al tatto, l’incipit mi era sembrato la cosa giusta nel momento giusto. 
E’ stato un viaggio lento, questa lettura, una sorpresa e una scoperta che ho centellinato sera per sera. 
Solo dopo averlo terminato, stamattina, mi sono documentata sulla storia che c’è dietro. 
Non voglio raccontarla, voglio solo dirvi che è un bel libro, che vale la pena leggere. E che dopo averlo letto si ha la sensazione di essere stati abbracciati da qualcuno molto speciale.

«Per certi viaggi non si parte mai quando si parte.
  Si parte prima. 
  A volte molto prima»


Ingredienti:

200 gr di lamponi
200 ml di latte
250 gr di farina
70 gr di zucchero
1 uovo
1 bustina di lievito

Procedimento: 

Ho lavato bene i lamponi e li ho messi a scolare in una retina. In una ciotola ho unito la farina, lo zucchero e il lievito. Al centro poi ho rotto l’uovo, sbattendolo un pò con la forchetta. Ho aggiunto il latte a poco a poco, sempre continuando a girare. Solo alla fine ho aggiunto i lamponi. 
Ho versato l’impasto nei pirottini di carta, a loro volta adagiati nello stampo apposito dei muffins. 
Li ho cotti in forno a 180° per circa 15/20 minuti. 

«Quando accadono cose importanti, anche cose che fanno soffrire, non è sfortuna: è la tua vita e devi solo trovare il modo per continuare, al meglio. E per quanto riguarda la solitudine non lasciarti spaventare dalla parola. Una donna sola può non soffrire di solitudine e io non ne ho mai sofferto, perché puoi sempre aprire una finestra e respirare l’aria pulita, guardare un gatto sul cornicione, accarezzarti i capelli, sognare a occhi aperti qualsiasi mondo tu voglia. La solitudine nasce quando non respiri abbastanza, quando non ti accorgi dei cambiamenti e quando hai un unico sogno che bussa tutte le notti nella tua testa…
Se ami te stessa, ami la vita e la vita non ci lascia mai soli. Stanchi, a volte, ma mai soli
.»

27 Responses to Muffins al lampone…e un libro che vale la pena leggere

  1. Dai tratti del libro che hai citato mi sa che è capitato sottomano anche a me. Lo leggerò 😉
    Questi muffin son spettacolari.. soprattutto perchè non contengono burro 😀

  2. Si Vale ^_^ li ho fatti senza burro…buonissimi!! 🙂

  3. Norma Maroe says:

    Naaaa, c'hai riprovato col muffin? 🙂
    Io ho detto no ai muffins 🙂
    Però potrei quasi quasi riprovarci, magari non con i lamponi, perchè ti sono usciti proprio carini 🙂 Che dici, se ci mettessi le fragoline? o le more? i lamponi non mi piacciono un granchè!
    Ciao piccola muffin senza burro, un bacino 🙂

  4. Sai che c'è? e' che aevo comprato i lamponi, ma non sapevo cosa farci. A furia di pensarci si stavano rovinando, allora ho optato per i muffins. Prova questa ricetta, che stavolta mi sono venuti finalmente bene!!! Sostituisci i lamponi con la frutta che ami di più 🙂
    Un bacino pistacchietta!

  5. MaggiorDomus says:

    Non lo perché, ma i lamponi si accompagnano benissimo alle tue parole. Baci

  6. m4ry says:

    Ho già preso nota..martedì lo cerco nella libreria dell'aeroporto 🙂
    E questi muffins ??? Semplicemente stratroppo buoni…e uno per me ?? Ti è rimasto ?? Bacio grande !

  7. @MaggiorDomus, grazie di cuore, un bacione!!
    @Mary, ma certo, un muffin per te c'è sempre 🙂 Poi se torvi il libro fammi sapere 🙂 un abbraccio dolcezza!

  8. Zonzo Lando says:

    Dalle frasi che hai copiato, questo libro mi ispira un sacco 🙂 Per i tuoi muffin andrei alla cieca, totale fiducia delle tue ricette ehhehe Poi coi lamponi… 😛 Bacioni cara!

  9. Norma Maroe says:

    io ci do di fragolina di bosco 🙂

  10. @Elena, grazie della tua fiducia 😀
    @Norma, dacci dacci!! 😀

  11. Valentina says:

    Ciao Michi 🙂 La tua descrizione mi ha conquistato, segno il titolo e lo prendo, deciso 🙂 Grazie 🙂 E questi muffins devono essere una delizia… segno anche questi, che buoniiii…. Un bacio grande e complimenti, buon inizio settimana :*

  12. @Valentina, sei sempre dolcissima…le tue parole mi fanno aumentare la glicemia!!! 😀

  13. Michela says:

    anche se detesto leggere questo libro mi incuriosisce!

    e per quanto riguarda i muffins… beh, quelli mi tentano ancora di più!!! poi sono pure senza grassi, davvero perfetti 😉

  14. Mi sono letta tutti i post che mi ero persa in due secondi!!! Ho avuto il pensiero per tutta la settimana (vabbè, confesso, solo quando cucinavo.. ma al mare è difficile pensare a quello che hai lasciato a casa no? ^_^) Comunque, ADORO entrambe le tue rubriche, mi piacciono da impazzire gli stuzzichini al formaggio, proverò al più presto il risotto (e anche questi muffins), è bellissimo il post sul tè e il tuo amico e sono felicissima per la tua piantina!!

    😀 Credo sia tutto 😛

    Un bacio :***

  15. Ciao Michela, io non sono ancora riuscita a fare i cookis al cioccolato e tu hai già sfornato i dolcetti ai due formaggi e i muffin al lampone. Mi sa che sono in ritardo sulle squisitezze da scopiazzarti. Io però il servizio buono non lo tiro fuori che i pupi me lo massacrano in un lampo!
    Il libro invece è speciale e se conosci la storia che c'è dietro commuove ancora di più per la forza, il coraggio e la testardaggine, e ti fa venire tanti dubbi sulle scelte da fare nei confronti dei tuoi figli. davvero una bella lettura.
    ciao. alice

  16. Michela l ho letto anche io !!!! Bellissimo vero?! Pensa che abitano in un paese vicino al mio:)
    Mi prendo un muffin per colazione e ti auguro buona giornata:) baci

  17. Roberta says:

    Mi basta la citazione e il tuo parere per fidarmi, lo comprerò. Inoltre un giorno verrò di soppiatto a casa tua e ti ruberò la teiera. Infine te e Norma dovete smetterla immediatamente di postare tutti quesri dolci meravigliosi sennò mi farete prendere l'unico vizio che ancora non ho e ne sarete responsabili per sempre, ecco!

  18. @Michela, il mio contrario…io non posso vivere senza i libri!
    @Petite Vale, bentornata!!! grazie per aver letto tutto, sei lodevole 🙂 per le rubriche….stai attenta a te che presto mi capiterai a tiro 😀
    @Alice, te sei giustificata che hai una fa,iglia da mandare avanti ^_^ Il libro è bellissimo!
    @Ombretta, confermo, libro stupendo…una storia con una forza tutta sua! e a volte ci fa bene riflettere.
    @Roby, haahahaha….non c'è bisogno che vieni di soppiatto….avvisami pure che ti preparo una bella cenetta 😀
    ti adoro, Paperella!

  19. Roberta says:

    Eh no, se ti avviso poi come faccio a rubarti la teiera?!? 😉

  20. Farò la vaga e ti lascerò fare, su…per le amiche lo farei 😀

  21. Omero says:

    Foto stupenda!
    Dolci, tavola e libro.

    «Per certi viaggi non si parte mai quando si parte.
    Si parte prima.
    A volte molto prima»

    Vero, verissimo!
    Posso, come "addetto ai lavori"?

    "Per certi viaggi non si torna mai quando si torna.
    Si torna dopo.
    A volte molto dopo.
    A volte mai."
    (Son sicuro che capisci).
    🙂

  22. @Omero, sure! certo che capisco!!
    :))) (invidia!)

  23. Roberta says:

    Riguardavo le foto di questo post e ho notato un particolare inquietante….quel cuore rosso…..cosa è?!? L'avrai mica fatto te con le tue manine d'oro??

  24. No, gioia, magari…è un segnalibro che ho comprato da coin casa!

  25. Intanto complimenti per i muffins…e poi anche per la scelta del libro. Anch'io l'ho letto da poco e come tutte le volte dopo aver letto qualcosa che ti resta dentro, non sono riuscita a fare nessun altra lettura per un sacco di giorni….
    A proposito…passa trovarmi…

  26. onlyindreams says:

    ciao Michelina come preannunciato ho provato a fare una tua ricetta dei muffinz infine ho scelto questi per la festa della mamma 🙂 come unica differenza ho usato frutti di bosco yummi ^_^
    ho però sia una domanda/appunto non ero sicura per la totale mancanza di burro e o olio secondo te può essere che siano venuti un po' come dire gommosi per questo?
    AuroraSogna

    • Ciao bella, che piacere :)))
      Il burro è assente da questa ricetta, ma non dovevano venirti gommosi. I miei, al contrario, erano molto soffici.
      Non ti saprei dire…io stessa ho impiegato tempo per ottenere buoni muffin (prima anche a me venivano delle mappazze assurde).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *