Cook the book #2: Margaret Mazzantini e gli arancini siciliani

Clicca sulle immagini per ingrandirle

Rieccoci io & Matteo per un nuovo appuntamento con la rubrica Cook the book.

Stavolta è toccato a Margaret Mazzantini, di finire nei nostri blog, con il suo libro “Non ti muovere”.

Camminando verso il bagno già mi spogliavo. Entrai nella doccia, il telefono squillò.
«Ti sei fatto un po’ di spesa?»
Tua madre era puntuale come sempre.
«Certo.»
Naturalmente mentivo. Quell’estate campavo di arancini, palle di riso bianco fritte e gustose. Mi fermavo a mangiarli in una gastronomia che oggi ha chiuso. C’era un bancone di marmo, e un uomo allampanato che mi serviva in silenzio la mia dose. Tre arancini, dentro un piatto pesante da osteria. Sai, figlietta, la vita è una carta adesiva piuttosto ingannevole, la colla sembra resistente, sembra che debbano resistere molte cose. Poi la srotoli, e ti accorgi che manca un sacco di roba, restano giusto quattro stronzate. Ecco, tra quelle quattro stronzate, per me, c’è un piatto fondo da osteria con tre arancini dentro.
Ingredienti:

Per il ripieno:
200 gr di riso
80 gr di parmigiano
1 uovo
50 gr di carne macinata
50 gr mozzarella
50 gr di piselli
1 piccola cipolla
Salsa di pomodoro
Olio Sale

Per la frittura: 
2 uova
Pan grattato
Olio di semi

Procedimento:

Ho lessato il riso, scolato in una ciotola e ho unito un uovo mescolando bene.
In una padella ho messo il trito di cipolla, un filo d’olio e ho fatto saltare la carne macinata. Quando è stata ben rosolata, ho aggiunto qualche cucchiaio di salsa di pomodoro, una presa di sale e ho lasciato cuocere per circa 20 minuti. 
In una padellina a parte ho messo due dita di acqua, pochissimo sale e i piselli, lasciandoli cuocere finché non sono risultati morbidi. 
Ho tagliato la mozzarella a cubetti
Ho ripreso il riso, ci ho messo dentro il grana, poi il sugo con il macinato e i piselli, mischiando bene. 
Ho messo nella mano un pò di impasto, al centro ho posizionato un cubetto di mozzarella, e ho richiuso formando una pallina o un cono (come preferite). 
Ho passato i miei arancini nelle due uova sbattute e poi nel pan grattato, quindi ho fritto in abbondante olio di semi bollente.


21 Responses to Cook the book #2: Margaret Mazzantini e gli arancini siciliani

  1. Valentina says:

    Ciao Michi 🙂 Mia mamma li fa esattamente come te, buonissimiiiii 😀 Io devo ancora provare a farli, i tuoi sono perfetti e mi hanno fatto venire fame! 😀 Complimenti! Bacioni e buona domenica! :*

  2. Come mi piace questa rubrica! Buoni gli arancini 😛 Baci :*

  3. Ennio says:

    Questi arancini sono spettacolari!!! 😀 Sono proprio come piacciono a me! Complimenti per la ricetta!

  4. Alessia says:

    La Mazzantini è una delle mie preferite, ha un modo di scrivere molto coinvolgente, mi fa sempre commuovere e ci scappa sempre un bel pianto!! Riesce sempre a descrivere la vita così com'è, con alti e bassi in un alternarsi di felicità e dolore!
    Le arancine sono deliziose, mi verrebbe da prenderne una al volo!!!
    Un bacio.

  5. Urca Michela che buoni! Mi piacciono tanto ma non li ho mai fatti, ho sempre pensato che sono complicati da fare, tu che dici? Però che buoni!!!!!!

  6. Simona says:

    Buonissimi gli arancini di riso!!! Questi fan proprio venire l'acquolina in bocca!!! Bravissima Micky! Buona domenica

  7. Zonzo Lando says:

    Questa rubrica è geniale! Oltre che a sfornare ricette fantastiche mi fa venire una voglia pazzesca di prendere in mano un sacco di altri libri. Ora però mi gusto questi arancini, mamma che buoni.. e che belli! Buona domenica carissima!

  8. MoNa says:

    adoro gli arancini ..
    peccato averli scoperti solo da un anno ^^
    buonissimi ..

  9. @Valentina, provaci perché non sono affatto difficili!!! :* smakke
    @Vale, grazie per il supporto 🙂
    @Ennio, grazie grazie ^__^
    @Alessia, hai proprio ragione. Io adoro il modo di scrivere della Mazzantini. La scoprii tantissimi anni fa, quando ancora non era molto conosciuta. Amore a prima lettura!
    @Cri, devi assolutamente provare…sembrano difficili invece no!! E' più il tempo per pensarci che quello per farli 😀
    @Simona, grazie e buonissima domenica anche a te ^__^
    @Elena, un abbraccio forte forte!!
    @Mona, solo da un anno? ti devi rifare ^__^

  10. Quanto sono buoni e belli e poi mi piace proprio questa rubrica cook the book 🙂

  11. m4ry says:

    Piatto favoloso..e libro grandioso !
    Direi un'accoppiata vincente 🙂
    Bacio grande !

  12. Norma Maroe says:

    arieccomiiiiiii! pfff, che fatica queste giornate!!! Ma quante ricette hai pubblicato? Brava ciccina, io ci muoio per gli arancini 🙂
    Bacini piccolini

  13. Ely says:

    Splendido quel libro davvero meraviglioso!!!! Come questi arancini del resto 🙂 Baci

  14. Sono mancata un pochino e trovo tante ricette nuove!!! Mi piace proprio questa rubrica…e viva gli arancini! Buona domenica sera 🙂

  15. @Luna, grazie mille ^__^
    @Mary, sono felice che ti piaccia sia il libro che la ricetta :))
    @Norma, sempre una al giorno ^__^
    @Ely, bello vero? un libro indimenticabile *__*
    @Polpetta, bentornata :))

  16. Omero says:

    Sempre originale (oltre a bellissimo e "buonissimo") questo binomio, libro e cucina!

  17. Bello quel libro, mi era piaciuto un sacco, mi hai fatto venire voglia di rileggerlo. L'anno scorso ho letto Venuto al mondo, sempre suo. Te lo consiglio.
    Ma passiamo agli arancini: slurp slurp slurp!
    Buonissimi, è un pò ce non li faccio ma visto che i pupi ne vanno ghiotti potrei proprio proporglieli!
    baci baci

    Alice

  18. @Omero, un abbraccio!!
    @Alice, si si, ho letto anche "venuto al mondo". Ho letto tutto della Mazzantini, l'adoro. Tra l'altro, di venuto al mondo, a Novembre esce il film *___*
    baci ai pupi 🙂

  19. Chiara says:

    io amo la Mazzantini e amo gli arancini…fanno venire proprio fame *_* me l'avevi detto che li avevi fatti, ti sono venuti proprio bene..rendono proprio l'idea della bontà assoluta *_* brava 🙂

  20. Rika says:

    Che buoniiii!!!!
    Ho appena cenato ma mi hai fatto venire voglia!!! ^^

  21. Roberta says:

    Ma sei la Regina degli Arancini!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *