Dalla Cina con furore: spaghetti di riso saltati con verdure miste e pollo speziato


Clicca sulle immagini per ingrandirle

Me ne stavo ieri tutta concentrata al tavolo della mia cucina, con la tv accesa sul tg e il pc da cui leggevo attentamente i blog amici, quando a un certo punto ho sentito sfrigolare qualcosa. All’inizio è stato un rumorino impercettibile e lento. “Non ho niente sui fornelli” mi sono detta subito, constatando la mia solita pigrizia della domenica sera, dove se va bene mangio un avanzo, o come nel caso di ieri un mini panino con speck e insalata.

Che sarà? (♪ ♬ della mia vita chi lo sa..♪ ♬)

Neanche il tempo di finire di chiedermelo che il rumore diventa più forte e una nuvola che ricorda Chernobyl si alza da dietro la tv…paura, panico, paralisi. Che faccio? Fuggo in salvo e lascio tutto a come capita capita, o stacco la presa della corrente? Mai vista una cosa simile in vita mia, non so come comportarmi, mi vedo già bruciata in faccia per esplosione della tv, ricoverata d’urgenza per ustioni del sesto grado della scala richter…ah, no, quelli sono i terremoti, vabbé…mi vedo già una donna finita quando prendo coraggio, tiro via la presa della corrente e corro a prendere un ventilatore per cercare di far uscire quel fumo nero e puzzolente. Il mio padrone di casa non c’è, non metto più piede in cucina finché la tv non fredda e quella puzza non è quasi del tutto scomparsa.

Ci voleva un qualcosa di movimentato l’ultima sera di libertà…mi pare giusto.

Ma passiamo alla ricetta e, dunque, stasera vi chiedo: cosa succede quando al supermercato vi imbattete nei cibi internazionali che non avete la minima idea di come cucinare? Semplice: li comprate e improvvisate 😀 

L’altro giorno con la mia amica Chiara abbiamo comprato questi spaghettini di riso cinesi, per la prima volta. 
E io ho voluto cucinarli così 🙂



Ingredienti: 

Spaghetti di riso
1 peperone
1 carota
1 zucchina media
200 gr di petto di pollo
Porro
Curry
Olio Sale

Procedimento:

Ho lavato gli ortaggi e li ho tagliati: la carota a fiammifero, il peperone e la zucchina a piccolissimi dadini, il porro a rondelle. In una wok ho messo tre dita di acqua, una spolverata di sale, e tutti gli ortaggi. Li ho fatti cuocere per circa 15 minuti. Quando l’acqua era quasi consumata, ho aggiunto dell’olio e ho fatto saltare altri 10 minuti. 
A parte, ho tagliato a piccoli dadini il petto di pollo e l’ho fatto saltare in una padellina con l’olio, il sale e il curry. Quando le due padelle si sono stiepidite, ho unito tutti gli ingredienti.

Per la cottura degli spaghetti di riso, ho seguito le istruzioni sulla confezione: ho preparato una ciotola capiente con dentro dell’acqua calda, ce li ho immersi dentro per 4 minuti e poi li ho scolati e buttati nella wok, dove li ho saltati con il condimento. 
Il suggerimento è quello di lasciare gli spaghetti piuttosto umidi, di non scolarli bene, perché tendono a restare asciutti. 
Ho amalgamato con cura e ho impiattato.


17 Responses to Dalla Cina con furore: spaghetti di riso saltati con verdure miste e pollo speziato

  1. Norma Maroe says:

    ahahahahahah (x6)
    Sto ridendo delle tue disgrazie? Anche si 😀
    A proposito di disgrazie e cibi mai provati prima: Il Signor Sedano Rapa. Comprato in un giorno di ordinaria follia al supermercato, portato a casa e mangiato quasi per intero nell'insalata.
    Con tanto di "Ah che buono questo sedano rapa, peccato non averlo scoperto prima"
    Peccato che mi abbia scatenato un mini shock anafilattico. A tradimento.
    Il tuo china-spaghettazzo? Meglio degli originali :)))

  2. Zonzo Lando says:

    ahahaha mai successa una cosa così.. per fortuna! L'importante è che andato tutto bene 🙂 Questo piatto cinesino mi piace un sacco: saporito e leggero 🙂 Un bacio!

  3. si si, molto buoni e tutto sommato leggeri 🙂
    PS: nemmeno a me mai successo prima…che spavento!

  4. Norma Maroe says:

    oh, t'avevo scritto un commento di 20 righe e non lo vedo 🙁 Chissà a chi cavolo l'ho scritto 😀 Sono una stordita!

  5. @Norma, si, infatti io lo vedo via mail…ma qui non appare O_o
    Avevi scritto:
    "ahahahahahah (x6)
    Sto ridendo delle tue disgrazie? Anche si 😀
    A proposito di disgrazie e cibi mai provati prima: Il Signor Sedano Rapa. Comprato in un giorno di ordinaria follia al supermercato, portato a casa e mangiato quasi per intero nell'insalata.
    Con tanto di "Ah che buono questo sedano rapa, peccato non averlo scoperto prima"
    Peccato che mi abbia scatenato un mini shock anafilattico. A tradimento.
    Il tuo china-spaghettazzo? Meglio degli originali :))) "

    Io adoro il sedano rapa!! 😀

  6. Norma Maroe says:

    Fiuu meno male…Pensavo che qualcuno mi stesse già segnalando alla polizia postale 🙂

  7. @Norma, adesso appare! ora ti spiego, perché magari ti può essere utile: in aluni casi, quando i commenti sono lunghi, blogger può considerarli come spam. Basta andare sulla pagina di Blogger, sotto "Panoramica" trovi "commenti". Qui entri nella sezione "Spam" e se il commento è finito lì basta cliccare su "not spam" 🙂 a riappare!

  8. Valentina says:

    Oddio! Immagino lo spavento!!! Consoliamoci con questi spaghetti di riso davvero invitanti e saporiti! Complimenti!!! 😀 Un bacione e buona serata!

  9. @Vale, il cibo sarà la mia unica consolazione 😀 aahhahaah

  10. Roberta says:

    Io invece rido perchè oggi, al supermercato, ho comprato un pacco di noodles e stavo già pensando a come farli!!! 🙂

  11. @Roberta, bene bene ^__^ ma una curiosità: i noodles li hai trovati al naturale? io ho trovato solo delle versioni già "condite", tipo ai funghi ecc ecc…e non li ho presi!

  12. Norma Maroe says:

    Lo sapevo che ero spam 😉

  13. carmencook says:

    Immagino che spavento!!
    Sei stata coraggiosa a staccare la spina!!!
    La rua ricettina invece è a dir poco fantastica!!!
    Bravissima!!!
    Un bacione Carmen

  14. Simona says:

    Chissà che sapvento!!! A me una volta è successa una cosa simile con il forno a microonde! Fantastici questi spaghetti. mi piacciono molto!! Un bacione e buona giornata

  15. Roberta says:

    Caso strano li ho trovati al naturale, perchè di solito anche a me capita di vederli già conditi!

  16. Omero says:

    Una ricetta "elettrica"!

  17. Rika says:

    Dovrebbero essere molto buoni!!!
    Complimenti!!! ^____^

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *